ZAVAGLIA A FV, BRAVO AQUILANI, OTTIMA SCELTA INIZIARE DAI GIOVANI. ACF? PUÒ PUNTARE...

27.08.2020 19:30 di Mattia Verdorale Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
ZAVAGLIA A FV, BRAVO AQUILANI, OTTIMA SCELTA INIZIARE DAI GIOVANI. ACF? PUÒ PUNTARE...

Nella giornata di ieri la Fiorentina Primavera ha conquistato per la seconda volta consecutiva la Coppa Italia, battendo per 1-0 l'Hellas Verona. Non poteva iniziare meglio l'avventura di Alberto Aquilani sulla panchina della Primavera, che conpochi allenamenti e in poco tempo è riuscito sicuramente a trasmettere qualcosa alla squadra. La redazione di FirenzeViola.it ha contattato in esclusiva qualcuno che lo conosce bene e che lo ha seguito durante la sua carriere da calciatore: l'ex agente del PrincipinoFranco Zavaglia, che si è complimentato così per la vittoria: "Purtroppo non ho avuto modo di sentirlo ma comunque sono molto contento per lui e gli faccio i miei complimenti. Ha iniziato la carriera da allenatore sicuramente con buon auspicio e come meglio non poteva fare. Spero che possa raggiungere tanti obiettivi e traguardi, molti di più di quelli che ha raggiunto nella sua lunga carriera da giocatore".

In futuro come lo vede ad allenare le prime squadre?
"Ci arriverà. Ma ancora deve maturare, deve farsi ancora molta esperienza ed è solo all'inizio. Sicuramente cominciando da allenatore della Primavera ha fatto un'ottima scelta che lo aiuterà moltissimo nel suo percorso di crescita e nella sua carriera da mister".

Passando al calciomercato, come sarà?
"Penso che sarà un calciomercato per certi versi simile agli altri ma per altri versi anche differente. Sarà un mercato dove vedremo tanti scambi, e niente di trascendentale. L'unica cosa fuori dalle righe potrebbe essere il trasferimento di Leo Messi. Può andare in Inghilterra, ma potrebbe venire anche in Italia e approdare all'Inter. Io penso che molto difficilmente vedremo giocatori con ingaggi alti che si sposteranno o che verranno acquistati. Anche in virtù della situazione che abbiamo passato e che c'è tutt'ora credo che molte squadre abbiano difficoltà dal punto di vista economiche e di investimento".

La Fiorentina condurrà un mercato simile? 
"No, la Fiorentina non rientra tra queste. Ha una proprietà abbastanza solida e mi sembra che si stiano muovendo sul mercato anche con una certa dimestichezza ed esperienza, con molta attenzione e senza fare follie. Poi naturalmente bisognerà vedere e capire quali sono gli obiettivi finali. Ma con qualche innesto io penso che la Fiorentina possa lottare per un posto in Europa, anche in Champions League.

A centrocampo piace Torreira...
"Credo che sia un ottimo giocatore. E se la Fiorentina lo dovesse prendere, si assicurerebbe delle prestazioni importanti di un giocatore di un certo livello, vedendo anche ciò che il centrocampista ha mostrato in Inghilterra. Potrebbe esserci un po' di incertezza sull'ambientamento da parte del calciatore".

Chiesa verrà ceduto?
"Dipende da quali sono gli obiettivi della Fiorentina. Se poi il calciatore pensa che la sua esperienza a Firenze sia finita allora è giusto che venga ceduto. Si dovrà cercare di recuperare il massimo a livello di prezzo di mercato, perché le cifre dei giocatori dipendono sempre da domanda e offerta. Non penso che ci sia stata questa grande svalutazione del cartellino. Saranno poi le settimane future, quando inizia il campionato che diranno se è stato ceduto per una giusta cifra o meno".

Dove rinforzerebbe la squadra in caso di una sua partenza?
"La Fiorentina dovrebbe cercare di rimpiazzarlo ma soprattutto di rafforzare in generale tutta la rosa. Considerando che il calciatore ha determinate caratteristiche, va sostituito con uno che abbia qualcosa di simile, poi dipende anche con che modulo giochi. E con i soldi restanti trovare i giusti inserimenti da aggiungere ad una rosa già forte".