SENSINI A FV, SIMEONE SI RIPRENDA LA VIOLA POI LA SELECCION. PEZZELLA E CHIESA...

07.03.2019 19:25 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 3243 volte
SENSINI A FV, SIMEONE SI RIPRENDA LA VIOLA POI LA SELECCION. PEZZELLA E CHIESA...

Nestor Sensini, ex difensore argentino di lungo corso in Serie A dove ha vestito le maglie di Parma, Udinese e Lazio, prossima avversaria in campionato della Fiorentina, è intervenuto in diretta a Garrisca al Vento!, trasmissione di RMC Sport realizzata e curata dalla redazione di FirenzeViola.it. "Sono a Rosario e mi fa piacere parlare italiano ogni tanto, mi tengo in allenamento nel caso che venga in Italia ad allenare. La Lazio? Non è quella della scorsa stagione che ha fatto molto bene, anche se ha appena vinto il derby e mi auguro che finisca alla grande il campionato anche se a Firenze sarà una partita complicata". 

Cosa mi piace della Fiorentina? "Ha un allenatore che lavora bene e dei giovani come Chiesa e Simeone che stanno facendo bene ma serve tempo per avere dei risultati. Se li ha trattenuti significa che la società punta a fare meglio ogni anno poi tutti vogliono arrivare tra i primi e non è facile fare sempre bene come la Juve che ora è troppo staccata da Napoli e Inter".

Pezzella convocato nell'Argentina e non Simeone? "Pezzella è andato via da giovane dal River ed ogni anno sta facendo meglio, è un difensore veloce che si migliora sempre. Scaloni invece forse ha visto che negli ultimi mesi Simeone come Icardi non ha avuto continuità, ma il Cholito è un giovane che ha voglia di fare, anzi mi sembra anche ansioso a volte. L'importante è che ora faccia bene nella Fiorentina e fa in tempo ad andare in Argentina. Insieme a Lautaro è tra i giovani più bravi che ha l'Argentina"

Icardi? "E' molto chiacchierato anche qua perché fino a qualche mese fa era una delle punte più importanti per l'Argentina, non so le problematiche ma credo che possa decidere da sé e mi spiace che sia arrivata a questa rottura perché stare fermo non fa bene a lui né alla società. Se ha sbagliato deve mettersi a disposizione e parlare con la società".

Chiesa è un simulatore? "Mi ricorda molto Enrico, che fa la finta, rientra e tira. Ha lo stesso gesto del padre con cui ho giocato a Parma. Ho visto alcune sue giocate in cui poteva restare in piedi e deve capire che se prima questo gli portava dei vantaggi ora è conosciuto e se si lascia cadere alla prima spinta non gliela fanno passare. Ma è uno dei migliori talenti a livello mondiale".

Coppa Italia? Risultato aperto se va a vincere altrimenti deve pareggiare 4-4. L'Atalanta è in salute con un buon Zapata, sarà una partita piacevole e aperta ma la Fiorentina deve andare a cercare il gol per vincere ma l'Atalanta è pericolosa se gli lasci spazio


Nestor Sensini su Fiorentina-Lazio e sugli argentini in viola