MARTINA A FV: "TERRACCIANO? IL PROBLEMA NON È IN PORTA"

03.05.2022 16:30 di Alessio Del Lungo   vedi letture
MARTINA A FV: "TERRACCIANO? IL PROBLEMA NON È IN PORTA"
FirenzeViola.it
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Il momento della Fiorentina non è dei più semplici sotto il punto di vista dei risultati e così anche i singoli finiscono per essere spesso criticati. Dopo l'errore di Pietro Terracciano contro il Milan, FirenzeViola.it ha contattato, in esclusivaSilvano Martina, grande ex portiere ed oggi agente.

Cosa ne pensa dell'ultimo gol subito da Terracciano?
"Per me è un rinvio sbagliato, una palla presa male, ma non si tratta di errore tecnico. Quelli dei portieri sono quando non parano, qui è come quando un centrocampista sbaglia un passaggio... Può succedere. È stato sfortunato perché è finita con il gol, ma se fossi l'allenatore o un tifoso della Fiorentina non mi preoccuperei. Io farei notare un'altra cosa".

Quale?
"Che Terracciano ha fatto un grande campionato e che è stato davvero una bella sorpresa di questa Serie A".

Dragowski invece l'ha un po' delusa?
"Ha un ottimo potenziale ed ha tutto per essere uno importante in futuro. Deve solamente trovare continuità e soprattutto tornare sereno, ma io credo che la squadra di Italiano abbia due ottimi interpreti del ruolo".

Che idea si è fatto invece sul gioco dal basso?
"Tutti gli allenatori usano questo metodo e quindi avranno le loro buone ragioni. Molto spesso si impiega 25 minuti di una partita nella propria area per passarsi il pallone e io sinceramente non vedo che vantaggi possano esserci, ma ne prendo atto. Credo sia rischioso e, se lo avessero fatto quando giocavo io, non mi sarebbe piaciuto".

Come vede il futuro della Fiorentina in porta?
"Lo vedo roseo perché ci sono dei dirigenti capaci ed una proprietà solida. Non so chi prenderanno, ma ci sono tanti ragazzi di prospettiva come Cragno, Meret, Vicario, Carnesecchi... Chiunque di questi può andare bene, sono giovani, ma la Fiorentina non ha avuto problemi in porta".

Italiano l'ha sorpresa?
"No perché tutti me ne parlano bene dai tempi dello Spezia, del Trapani... È un tecnico che conosce bene il suo lavoro, ha delle idee ottime ed ormai fa bene da parecchi anni".

La Fiorentina può ancora raggiungere l'Europa?
"Tutto è possibile, ma onestamente mi sembra che abbia un po’ mollato nelle ultime partite. Contro il Milan ho visto una Fiorentina tonica, tosta e difficile da battere... Stanno lavorando bene".