DE SISTI A FV, CASTROVILLI STUPIRÀ ANCORA. VLAHOVIC VIA? POI VA SPIEGATO ALLA CURVA

12.08.2021 19:55 di Giacomo A. Galassi Twitter:    vedi letture
DE SISTI A FV, CASTROVILLI STUPIRÀ ANCORA. VLAHOVIC VIA? POI VA SPIEGATO ALLA CURVA
© foto di Federico De Luca

Giancarlo 'Picchio' De Sisti parla in esclusiva a FirenzeViola.it dei temi principali di casa Fiorentina, a cominciare dal logo inserito nelle nuove maglie che richiama anni in cui anche De Sisti ha fatto parte della Fiorentina: "Se vedo quel logo ripenso ai momenti in cui presi la guida della Fiorentina (stagione '84/'85, ndr). E le cose non andarono male, andarono malissimo. Però ricordo i miei giorni alla Fiorentina e quindi è positivo. Spero che possano riportare in alto quel simbolo, anche se per un simbolo che è tornato, un altro se ne è andato…".

Si riferisce ad Antognoni?
"Certo. Abbiamo perso un uomo che ha fatto la storia del club e a cui tutti gli innamorati della Fiorentina erano legati. Antognoni rimane la storia".

Oggi il 10 sulla maglia ce l'ha Castrovilli. Da chi l'ha indossato quel numero, secondo lei può essere il suo anno?
"Sinceramente sono speranzoso. Non farei accostamenti col passato soprattutto perché era un altro calcio. Però credo che Castrovilli si stia assestando tra i migliori centrocampisti d'Italia, soprattutto in fase offensiva".

Dove potrebbe migliorare?
"Io vedo troppi calciatori che si lamentano troppo. Ma non solo Castrovilli: i giocatori devono capire che bisogna sempre mantenere la calma. Solo così si può rendere il meglio. Poi più gioca e più migliora. Ma penso che stupirà ancora".

Un tema scottante è il possibile addio di Vlahovic: cosa ne pensa?
"Sarebbe una cessione che secondo me ti si ritorcerebbe contro. Dal punto di vista economico probabilmente rimetterebbe a posto i conti, ma poi bisognerebbe spiegarlo alla Curva Fiesole e a quelli che sono innamorati della Fiorentina. Io ricordo che Pontello cominciò a vendere i giocatori migliori quando capì che non riusciva a vincere. C'è una doppia faccia della medaglia ma non so come si potrebbe giustificare ai tifosi".

Un'ultima domanda su Nico Gonzalez, l'acquisto più costoso della storia della Fiorentina.
"Ho visto qualche spezzone di Copa America e sinceramente mi è parso un giocatore che conosce bene il pallone. Ha ottime qualità fisiche e tecniche, però poi bisognerà vederlo alla lunga. Io il dirigente non l'ho mai fatto veramente ma secondo me Gonzalez si arrabbierebbe se Vlahovic se ne andasse... Anche perché secondo me potrebbero essere una grande coppia".