CAPUANO A FV, MONTELLA SCELTA TOP: È ARRABBIATO MA MOLTO MOTIVATO. LA COPPA...

Esclusiva di Firenzeviola.it
11.04.2019 13:00 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
CAPUANO A FV, MONTELLA SCELTA TOP: È ARRABBIATO MA MOLTO MOTIVATO. LA COPPA...

L'era viola del Montella 2.0 è pronta a partire. Senza tanti proclami ma con molta concretezza. L'aeroplanino esordirà domenica pomeriggio al Franchi contro il Bologna e per lui sarà come una prima volta dopo l'ultima volta in panchina distante ormai quasi quattro anni fa. Per parlare delle prime ore fiorentina di Montella, Firenzeviola.it ha contattato l'amico di lungo corso del tecnico Ezio Capuano, attuale allenatore del Rieti ma da sempre confidente di Vincenzo: "Tornare in un posto in cui si è fatto bene non è facile, ve lo dico per esperienza" esordisce Capuano. "Di tempo Montella non ne ha molto per plasmare la squadra in base ai suoi concetti di gioco ma credo che non ci potesse essere matrimonio migliore. Sia per lui che per la Fiorentina".

Perché dice questo?
"Vincenzo conosce bene l'ambiente e tutti gli umori della città e della tifoseria. Di fatto è come se conoscesse tutti i buchi e i muri dello spogliatoio. Dietro di sé ha un grosso credito perché, diciamocela chiaramente, la prima fase di Montella a Firenze è coincisa con il miglior calcio che si è visto a Firenze".

Con che sentimenti torna Montella a Firenze?
"In questo momento è arrabbiato per come sono andate a finire le sue ultime esperienze. Ha molta sete di rivalsa e sono convinto che in questa ultima parte di stagione le sue motivazioni, più che quelle della sua squadra, faranno la differenza. Ripeto, per la Fiorentina non ci poteva essere scelta migliore di Vincenzo".

Può avere inciso a suo avviso il fatto di poter "vendicare" la Coppa Italia del 2014?
"Certo, ogni allenatore valuta tanti aspetti quando fa una scelta, tra cui gli obiettivi immediati. E in tal senso la Coppa Italia può fare la differenza nel suo curriculum e in quello della società".

Quali pensa che saranno le prime mosse di Montella con la sua nuova squadra?
"Credo che adesso Vincenzo starà attento a cambiare il meno possibile per non turbare gli equilibri del gruppo: non avrà troppe soluzioni. Ma sono certo che dall'anno prossimo potrà programmare al meglio la sua nuova Fiorentina".