BAIANO, Napoli? Non retrocede neanche se vuole

20.01.2020 15:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
BAIANO, Napoli? Non retrocede neanche se vuole

Francesco "Ciccio" Baiano, ex attaccante che in carriera ha vestito sia la maglia della Fiorentina che quella del Napoli, racconta a TuttoNapoli.net i ricordi della retrocessione a sorpresa nel '93 della Viola di Cecchi Gori, paragonando la squadra di allora agli azzurri di oggi, pieni di cattivi pensieri visto il pessimo andamento collettivo: "Avevamo una squadra molto forte, non lottavamo per lo scudetto ma almeno per entrare in Europa. Eravamo secondi, poi perdemmo in casa con l'Atalanta dopo aver dominato. A fine partita Cecchi Gori entrò nello spogliatoio e cacciò Radice: fu il primo grande errore. Al suo posto arrivò un allenatore che non era simpatico al palazzo mentre la squadra non aveva accettato come era stato esonerato Radice. Entrammo in un circolo vizioso di sconfitte, iniziammo a pensare: tanto basta vincere una partita. Il problema è che non vincevamo mai. Ci ritrovammo a sperare nei risultati degli altri, poi ci furono porcate su porcate e così non riuscimmo a salvarci". 

Cosa c'è di diverso da questo Napoli?
"Che in questo momento ci sono almeno 16 squadre peggiori del Napoli. Per assurdo, anche se volesse retrocedere, non ce la farà comunque. Poi, ovviamente, nel calcio tutto può succedere. Ma sarebbe un dramma che escluderei".