BARONE, Con l'Atalanta il 9/2 vogliamo tifo sereno

16.01.2020 18:12 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviata Luciana Magistrato
BARONE, Con l'Atalanta il 9/2 vogliamo tifo sereno

Joe Barone, dg della Fiorentina, ha così parlato dopo una riunio ne tecnica avvenuta a Palazzo Vecchio alla presenza degli architetti viola e di esperti del Comune: "Si continua a lavorare, a cercare una soluzione. Sono confronti tecnici, complicati, per ora non ci sono novità. Speriamo di trovare una soluzione, cerchiamo l'area dove costruire lo stadio, componente molto importante per la crescita della Fiorentina. Il bando è pubblico, e quando uscirà dovremo avere tutte le opzioni aperte. Ancora ci sono tante cose da capire, non sappiamo quando uscirà il bando e cosa ci sarà scritto. Abbiamo parlato di tante altre opzioni, non posso entrare nel particolare ma ci sono tante difficoltà".

Ci sono aree alternative?
"Come detto dal presidente ci siamo incontrati con la soprintendenza. Ovviamente oltre al Franchi ci sono altre aree, incluso Campi Bisenzio. Valutiamo le opzioni per la crescita futura della Fiorentina. Ieri abbiamo visto che la squadra è amata dai tifosi, ma deve esserlo anche da altri".

Vi vedete ogni settimana con la task force?
"No, aspettiamo il bando. Quando uscirà dovete chiederlo ad altri".

Che effetto dopo le parole dei dirigenti atalantini?
"Questa situazione dispiace ma bisogna stare dietro alla nostra tifoseria. A Parma ho sentito anche io cose non accettabili verso Dalbert, così come non siamo stati trattati bene io e Giuseppe (Commisso junior, ndr) ma ovviamente non ci siamo lamentati. La Fiorentina e la tifoseria saranno rispettate, siamo qui per far sì che succeda".

Cosa serve al movimento calcistico italiano?
"Parlo delle infrastrutture, componente delicata del calcio italiano. Ci sono tante possibilità di accelerare, ovviamente costruendo centri sportivi e stadi. La legge deve valere per tutti".

Vi aspettate sanzioni per Gasperini?
"Non voglio entrare in questo discorso, non è compito mio. Ovviamente la situazione è delicata, e vogliamo arrivare a parlare di calcio in pace. Ma quello che è successo contro Dalbert e altri, il razzismo, non è una cosa accettabile. In passato Federico è stato trattato come è stato, ma speriamo nella pace per il calcio italiano".

L'Atalanta tornerà a Firenze il 9 febbraio. Un consiglio?
"Vorrei dare il messaggio ai nostri: sia un momento di tifo positivo, la nostra tifoseria è tra i top in Europa. Dobbiamo andare avanti sul percorso, però ci facciamo rispettare".

Altre novità dal mercato?
"Bisogna parlare come sempre con Pradè. Cerchiamo ogni giorno opportunità in Europa, aspettando qualche colpo".

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.