VIOLA PARK, La ’ndrangheta voleva metterci le mani

16.04.2021 09:40 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
VIOLA PARK, La ’ndrangheta voleva metterci le mani

Bagno a Ripoli nel mirino della 'ndrangheta. Come riporta La Nazione, Domenico Vitale e Nicola Chiefari, tentacoli del clan Gallace in Toscana, si erano impossessati dell'impresa Cantini Marino srl di Vicchio (con sede anche a Scandicci) e tentavano di infiltrare altre imprese o di metterne fuori gioco altre. Dalle intercettazioni emerge la volontà di Nicola Verdiglione, uno dei sodali di Vitale e Chiefari, di avvicinare Giovanni Nigro, l’imprenditore - anch’egli di origine calabrese - che sta costruendo il centro sportivo della Fiorentina a Bagno a Ripoli ma in quel momento non ancora assegnatario del lavoro. Il contatto poi non risulta esserci stato.