POLVEROSI, Baby d'oro ma immaturi: serve la svolta

03.07.2020 10:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Il Corriere dello Sport-Stadio
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
POLVEROSI, Baby d'oro ma immaturi: serve la svolta

La prima firma de Il Corriere dello Sport-Stadio Alberto Polverosi questa mattina concentra il suo editoriale sul rendimento scadente dei gioielli di casa viola in questa fase cruciale del campionato e in particolare si sofferma ad analizzare le recenti prove di Vlahovic, Chiesa e Castrovilli. Ecco una parte del suo pensiero di oggi sul tema: “Da tre anni aspettiamo con fiducia la crescita di Federico Chiesa e puntualmente veniamo delusi. Aspettavamo un salto in avanti da Vlahovic e sta arrivando un’altra smentita. Pensavamo che Castrovilli fosse un giocatore affidabile al 100% e rischiamo di commettere un altro errore. Confessate le nostre colpe, possiamo sottolineare quelle di chi va in campo, di ragazzi osannati (70 milioni per Chiesa, ma dai) che alla prova dei fatti risultano ancora immaturi. Su Chiesa si è discusso a lungo a Firenze. Ha sempre fatto l’attaccante esterno, qualche volta anche l’attaccante centrale, e ha continuato a commettere tre tipi di errore. Il primo: sbaglia la scelta finale. Il secondo: sbaglia la mira. Il terzo: segna pochissimo. Vlahovic è stato espulso contro la Lazio per una gomitata nel recupero. Non comprendere quanto sia importante la sua presenza in un periodo di gare a ritmo forsennato è assurdo. Un ragazzino può commettere una stupidaggine del genere, non un giocatore professionista anche se giovane. Infine Castrovilli e qui c’è davvero da stupirsi. Ha sempre avuto un modo equilibrato di stare in campo ma la prestazione con il Sassuolo fa pensare a un vero black out mentale. Abbiamo avuto fretta anche con lui? Può darsi ma certo ne ho avuta anche Mancini che l’ha già fatto di buttare il Nazionale".