PEZZELLA, Rinnovo? Vedremo. Amrabat fuoriclasse

18.09.2020 09:48 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
PEZZELLA, Rinnovo? Vedremo. Amrabat fuoriclasse

L’edizione odierna de Il Corriere Fiorentino propone uno speciale alla vigilia dell’inizio del campionato. Tra le pagine in edicola c’è anche una lunga intervista al capitano viola German Pezzella. Ecco le parole più importanti dell’argentino: “La fascia che indosso è prima di tutto un onore ed un motivo di orgoglio. Poi il peso si sente perché non rappresenta solo la fascia di un calciatore ma anche di un grande uomo. Il lockdown? È stato durissimo, stavo combattendo contro una malattia di cui nessuno sapeva praticamente nulla ed ero solo a casa. Ringrazio tutti coloro che, seppur virtualmente, mi sono stati vicini: mia moglie, la mia famiglia, il presidente e tutta la dirigenza. Un messaggio ai tifosi? Io mi sento di promettere tutto il nostro impegno e la nostra dedizione alla maglia. Potremo vincere o perdere ma i nostri tifosi devono essere certi che daremo sempre tutto e faremo il nostro massimo per onorare i colori che indossiamo. La difesa? Sicuramente con Iachini abbiamo avuto un’impostazione completamente diversa rispetto al passato: lui è maniacale nella cura di tutti i dettagli e ha lavorato a fondo dalle fondamenta, ovvero la fase difensiva. Il ballottaggio in porta? Drago e Terracciano sono due ottimi portieri: con loro siamo in mani sicure. Amrabat? È un fuoriclasse assoluto. Il mio rinnovo di contratto? Ne parleremo e decideremo quello che sarà meglio per entrambi. Commisso? Il presidente è una grande persona. Ci tiene tantissimo alla squadra e a tutti noi. Non posso negare che la sua assenza prolungata è pesata tantissimo, perché averlo accanto a noi è un valore aggiunto. Io come Passarella? Mi piacerebbe tantissimo ripercorrere la sua storia: lui ha lasciato un grande segno non solo nella storia della Fiorentina ma anche nella nazionale argentina”.