CASARIN, Fuorigioco di centimetri? Nasce altro calcio

06.03.2021 12:11 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
CASARIN, Fuorigioco di centimetri? Nasce altro calcio
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Dalle colonne del Corriere della Sera, l'ex arbitro Casarin fornisce il suo punto di vista sull'ipotesi rimbalzata nelle ultime ore che venga ritoccata la regola sul fuorigioco: "L'attaccante è in fuorigioco se parte della testa, corpo o piedi sono più vicini alla porta avversaria, rispetto al pallone e al penultimo avversario - si legge -. Va bene: di quanto? Qualche centimetro. Determinato da una tecnologia incompleta, che ha bisogno dell'uomo per individuare il momento del passaggio verso l'attaccante". Piuttosto categorica l'osservazione con la quale Casarin chiosa il suo intervento: "Minuti di ricerca e poi, prevalentemente, decisione a favore del difensore. Mi sembra il guardalinee che nel dubbio alza la bandierina. Il calcio dei centimetri capovolge il risultato. Perché l'incertezza di partenza del lancio non equivale, quanto a centimetri, a quella finale? Vogliamo fare un nuovo gioco? Certamente stiamo spaccando in due quello storico".