PORRINI A RFV: "STASERA TECNICAMENTE NON C'È PARTITA. GOLLINI RIPARTA DA ZERO"

06.10.2022 14:00 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
PORRINI A RFV: "STASERA TECNICAMENTE NON C'È PARTITA. GOLLINI RIPARTA DA ZERO"
FirenzeViola.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L'ex difensore della Juventus e dei Glasgow Rangers, Sergio Porrini, ha parlato così, in esclusiva, a Radio FirenzeViola, in vista della gara della Fiorentina in Scozia questa sera e non solo: 

Che atmosfera si aspetta questa sera?
"Mi aspetto uno stadio pieno e una tifoseria carica perché è una partita importantissima per tutte e due le squadre. Vincerla stasera per entrambe le formazioni significherebbe creare un notevole vantaggio sull'altra". 

La Fiorentina ha avuto un inizio difficile...
"Sappiamo benissimo che il calcio migliore lo si esprime quando si è liberi mentalmente e quando le cose vanno bene. L'ansia di non riuscire a fare prestazione e di non segnare potrebbe creare un grosso problema ai viola. Tecnicamente non dovrebbe esserci partita. Soprattutto in casa la squadra di Edimburgo mette la gara sulla fisicità, caratteristica tipica del calcio scozzese. Ovviamente mi aspetto che la partita la faccia la Fiorentina".

Gli Hearts sono scesi molto rispetto ai suoi anni...
"Adesso è una quadra che viaggia sempre a metà classifica. Bisogna anche dire che Glasgow e Celtic sono inarrivabili per tutti in Scozia. Rispetto ai miei anni sono molto meno competitivi". 

Sarà difficile l'inizio della partita, soprattutto i primi minuti...
"Gli Hearts sono reduci dalla sconfitta contro i Rangers e quindi vorranno ritrovare il successo dando tutto se stessi. La Fiorentina ha un valore tecnico superiore, quindi deve stare tranquilla e passare i primi minuti imponendo il proprio gioco".

Ha visto la partita di domenica scorsa contro l'Atalanta?
"Con la Dea la squadra di Italiano ha fatto una buona partita. Sul campo ho visto una gara da pareggio, i viola non meritavano di perdere. Tutti studiano il tuo modo di giocare quindi anche Italiano deve essere bravo a trovare il modulo giusto per essere meno prevedibile. Vincenzo è uno dei migliori allenatori emergenti in circolazione".

Gollini?
"Parliamo di un ottimo portiere e lo ha dimostrato all'Atalanta. Se i bergamaschi però hanno deciso di liberarsi del primo portiere, in Inghilterra ha fatto male, in queste prime gare viola ha fatto errori brutti, allora è giusto che lui faccia una disamina di se stesso azzerando tutto e ripartendo da zero".

Toci? 
"lo lo conosco bene perché io sono vice di Reja nell'Albania. Nell'ultimo ritiro si è allenato con noi nella prima squadra albanese. Parliamo di un attaccante di buona prospettiva, si muove benissimo spalle alla porta. Ha tutte le qualità per poter emergere".