UN PUNTO FERMO E TANTE INCOGNITE INTORNO

25.06.2022 15:00 di Luciana Magistrato   vedi letture
UN PUNTO FERMO E TANTE INCOGNITE INTORNO
FirenzeViola.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Porte girevoli alla Fiorentina, visto che per ora l'unico sicuro di rimanere è Pietro Terracciano che si sta godendo le vacanze con i figli e la compagna senza dimenticare mai un po' di allenamento. La stagione sarà infatti impegnativa ed è bene farsi trovare pronti, perché, oltre ad un calendario subito intasato per l'Europa, ci sarà una forte concorrenza da superare. Il portiere campano sa di avere le carte in regola per convincere Italiano, avvantaggiato da una stagione in cui, partito riserva, ha già giocato titolare ma certo l'arrivo di un portiere tra Gollini, Milinkovic Savic o Vicario lo costringerebbe a giocare con una concentrazione ancora maggiore. Chi verrà insomma non vorrà recitare la parte della riserva.

Dragowski non resterà, dopo l'annata negativa e in panchina in viola, vuole tornare tra i pali anche per giocarsi la chance mondiale, c'è da capire se resterà in Italia visto che si è inserito il Torino, o andrà all'Espanyol o Reims che per ora sono i club interessati. Via il polacco, si è complicata la pista che portava a Guglielmo Vicario riscattato dall'Empoli perché il presidente Corsi non fa tanti sconti per i suoi gioielli e alla fine preferisce tenerlo e fare cassa con altri  big, tra cui Bajrami e Viti, nomi anche nella lista dei viola.

Il nome più gettonato è quello di Pierluigi Gollini, che dal giovanile viola andò al Manchester, e che a Firenze tornerebbe volentieri così come l'Atalanta difficilmente può tenerlo in rosa visto che era finito ai margini. Il problema semmai è la formula, con la Dea che vorrebbe privarsene solo a titolo definitivo a fronte di un prestito chiesto dalla Fiorentina magari inserendo Kouame nell'affare. 

Il terzo nome è quello del granata Vanja Milinkovic Savic. Il portiere serbo, che fa parte anche della nazionale del suo paese, sembrava ad un passo, ma il Torino non ha gradito l'inserimento viola per Mandragora con cui trattava la permanenza in granata e la trattativa si è arenata al momento, facendo risalire le quotazioni di Gollini. A meno che con Dragowski non si apra ad uno scambio.

C'è infine da capire se resteranno in viola Antonio Rosati, in scadenza a fine giugno, ritenuto un po' l'uomo spogliatoio (chissà che non gli venga proposto un futuro alla Lupatelli) e Michele Cerofolini che invece, di rientro dal prestito all'Alessandria, ha ancora un anno di contratto. Incerto anche il futuro dei portieri della Primavera, Andonov  (non riscattato) e Fogli mentre Brancolini - rimasto fuori rosa per tutta la stagione - si è svincolato e giocherà nel Lecce.