UN'ATTESA DA PREMIARE

29.06.2022 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:    vedi letture
UN'ATTESA DA PREMIARE
FirenzeViola.it
© foto di Federico Titone

I passi in avanti per Jovic, la fiduciosa attesa per la decisione di Mandragora e anche per quella dello Shakhtar sul futuro del brasiliano Dodò. Sono i giorni della cosiddetta virtù dei forti, la pazienza con la quale la Fiorentina si sta posizionando sul mercato in cerca dei primi sostituti di chi, per un motivo o per un altro, è destinato ad altre strade.

Così se per la punta del Real Madrid si continuano a limare i vari dettagli del caso, e le ultime indicazioni danno le sue visite fissate per la prossima settimana, è soprattutto per Mandragora che nei prossimi giorni si spera di ricevere risposte definitive. Perchè per i viola è lui l’uomo giusto per prendere il posto di Torreira, ma anche perchè il Torino non sembra voler mollare la presa, tantomeno con la Juve.

Da capire semmai la prossima evoluzione del valzer dei portieri, ferma restando la candidatura di Milinkovic-Savic ancora in ballo nonostante qualche manovra diversiva da parte di un Toro non troppo disposto ad accontentare i viola e l’opzione Gollini tornata di moda di recente. Perché mentre in questi giorni servirà comunque attendere, il raduno a fine settimana è già una prima scadenza di cui tenere di conto. Per avviare gli arrivi attesi a ridosso della partenza per Moena.