CHI SALE E CHI SCENDE

18.09.2019 19:02 di Luciana Magistrato   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
CHI SALE E CHI SCENDE

Chi sale e chi scende. Al centro sportivo i più giovani si allenano tutti insieme ma poi in campo vanno solo i giocatori che convincono Montella, tra cui Gaetano Castrovilli che in questo inizio di campionato ha stupito favorevolmente tutti. E così al centro sportivo si "accavallano" gli appuntamenti con i procuratori, chi per capire il futuro del proprio assistito chi per rinnovare. Oggi è stata la volta di Jovan Brstina, agente di Aleksa Terzic, arrivato a Firenze per fare una visita al giocatore (con cui infatti è poi andato via) e per capire se è tutto a posto visto che, dopo gli errori in Coppa con il Monza e con l'arrivo di Dalbert il suo assistito sembra avere poche chance (con il Napoli addirittura Montella ha spostato da una fascia all'altra Venuti). Siamo solo all'inizio del campionato e occasioni ce ne saranno ma una visita ogni tanto per sincerarsi se la bocciatura è totale insomma non fa certo male.

Di tutt'altro tenore la visita di Michelangelo Minieri, agente di Gaetano Castrovilli, pronto a mettere la firma fino al 2024. I complimenti maggiori vanno a Enzo Vergine, che lo chiamò per la prima volta dal Bari a disputare da giocatore ospite il torneo di Viareggio nel marzo 2016. Da allora non è stato tutte rose e fiori ma ci sono state tante spine perché la Fiorentina si è sì assicurata il giocatore per la Primavera ma lo ha poi dirottato in serie B alla Cremonese (dove ha avuto un grave infortunio al ginocchio con ricaduta in Nazionale). Col senno del poi, quell'esperienza è stata decisiva per la sua crescita e Castrovilli è tornato un giocatore pronto, elegante e di grande lucidità in campo da mezzala o più avanzato come contro la Juve. Ecco perché la Fiorentina ha deciso di concedergli il rinnovo.