CASTROVILLI E RIBERY ILLUMINANO, OK DALBERT

14.09.2019 17:01 di Tommaso Loreto Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca 2019
CASTROVILLI E RIBERY ILLUMINANO, OK DALBERT

DRAGOWSKI – Un'uscita avventurosa alla quale segue una buona respinta sul tentativo di Matuidi. Nella ripresa gli dà una mano Pezzella sventando il cross di Khedira per Cristiano Ronaldo. Domenica tranquilla, 6

MILENKOVIC – Di testa, senza fortuna, sugli sviluppi di una punizione dopo cinque minuti. Concede il bis nel secondo tempo ma conclude troppo centrale. Propositivo, 6,5

PEZZELLA – Come il compagno di reparto avrebbe una buona occasione sul cross basso di Castrovilli ma non è tempista. Al contrario sceglie il momento buono per anticipare Ronaldo sul cross di Khedira. Attento, 6,5

Dal 37'st CECCHERINI – S.v.

CACERES – Cristiano Ronaldo gli sbuca alle spalle dopo pochissimo con il cross che non arriva a Higuain. Di lì a poco sarà ammonito ma il resto della prestazione non ne risente, 6

LIROLA – Spinge il giusto e segue da vicino il dirimpettaio Alex Sandro. Copione più o meno identico nella seconda frazione, 6

PULGAR – Dinamico, si fa apprezzare per i recuperi e il pressing. Nonostante il caldo tiene gli stessi ritmi fino al novantesimo. Motorino, 6,5

BADELJ – Non esattamente quello dei tempi migliori e troppo spesso in difficoltà nel primo tempo. Suo il primo tiro che impegna Szczesny in un secondo tempo giocato meglio, 6

CASTROVILLI – Avvio pregevole per qualità e personalità, suo il cross dalla sinistra che Pezzella non concretizza. Non trova invece la giusta coordinazione per concludere da buona posizione, a inizio ripresa, dopo bel tocco di Chiesa. E' l'unica ombra su un'altra prestazione notevole, 7

DALBERT – Qualche problema in fase d'appoggio nel corso di un primo tempo guardingo nel quale partecipa alla fiera delle occasioni sprecate concludendo malino davanti a Szczesny. Un neo che non cambia il giudizio positivo sui 90 minuti odierni, 6,5

CHIESA – Per poco non trova, su rimpallo, un clamoroso vantaggio, poi non arriva su un bell'invito dalla sinistra di Castrovilli. Si rivede al tiro poco dopo senza angolare troppo prima che l'arbitro lo ammonisca per un fallo ingenuo su De Ligt. Bello lo spunto per Castrovilli con il quale apre la ripresa poi finisce in attesa di un contropiede che non arriva più, 6

RIBERY – Parte piano, ma poco più di dieci minuti bastano per il giallo a Pjanic che lo stende sulla fascia sinistra. Non arriva in tempo sullo svarione di De Ligt poi trova la prima risposta di Szczesny in presa bassa. Prende per mano i suoi a fine primo tempo con due invenzioni per Dalbert, quando a inizio ripresa recupera palla su Cr7 viene giù lo stadio. Esce dopo oltre un'ora di gioco su buonissimi livelli, 7

Dal 23'st BOATENG – Poco tempo per incidere e una girata debole, finita fuori, nel recupero, 6

MONTELLA – La mossa a sorpresa è in attacco dove né Boateng né Vlahovic sono titolari, il vertice del 352 scelto per l'occasione è formato dalla coppia Chiesa-Ribery. Tolti i primissimi minuti i suoi tengono bene il campo e sfiorano il gol in più di una circostanza con Chiesa, Ribery e Dalbert. Anche nel secondo tempo la Fiorentina potrebbe segnare ma non è giornata, e nel finale c'è un filo di nervosismo con l'arbitro. La prestazione però c'è stata, 6