90 MINUTI DI TREGUA... IN ATTESA DI DDV

24.05.2019 00:00 di Pietro Lazzerini Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
90 MINUTI DI TREGUA... IN ATTESA DI DDV

90 minuti di tifo per arrivare alla salvezza. Questa la decisione del tifo organizzato viola, con 1926 e ATF pronti a incitare la squadra per l'intero corso della partita senza scioperare come fatto nel corso delle ultime settimane. Una decisione che va oltre gli appelli dello stesso club e del sindaco e che punta in primis a dare forza alla squadra, ma anche a non concedergli un alibi a cui attaccarsi in caso di esito negativo. 

Un messaggio che vuole essere inviato anche a coloro che hanno contestato la linea tenuta dalla Curva Fiesole nei primi tempi delle ultime partite e che dimostri, se ce ne fosse ulteriore bisogno, quanto la Curva sia il centro nevralgico del sostegno ai ragazzi in campo. Il richiamo alle settimane calde potrebbe arrivare dalla mancata esposizione dei consueti striscioni in balaustra, un modo poco rumoroso ma incisivo per sottolineare come il clima di contestazione al club sia tutt'altro che superato. 

Detto questo, comunque vada la partita, al fischio finale ripartiranno i classici cori contro i Della Valle. In ogni caso però, tutto l'ambiente viola, compresi i ragazzi della Fiesole, un minuto dopo la fine della partita e dunque del campionato, aspetteranno con ansia la presa di posizione che Diego Della Valle ha annunciato nella famosa lettera pubblicata su La Nazione, anche perché proprio da quella, si capirà davvero quale futuro attende la Fiorentina