VICESIND. CAMPI, Stadio? Noi non una landa desolata

23.01.2020 11:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: piananotizie.it
VICESIND. CAMPI, Stadio? Noi non una landa desolata

Così il vicesindaco di Campi Bisenzio Giovanni Di Fede sulla questione relativa al nuovo stadio della Fiorentina: "Se dovessi dire che ci sono delle novità importanti, non avrei problemi a farlo. La proposta di Campi è sempre “sul tavolo” così come c’è ancora interesse da parte della proprietà della Fiorentina insieme al recupero dell’area Mercafir e il restyling del Franchi. Escluderei l’ipotesi delle ex caserme mentre per quanto riguarda Sesto e Scandicci, nessuno sa il peso specifico concreto di entrambe le ipotesi. Diversa, ancora più diversa, l’opzione di Castello, già avanzata negli anni della famiglia Della Valle alla guida della società viola: da allora sono successe tante cose, compreso un Masterplan dell’aeroporto di cui ancora non si sa quanto potrebbe influire.

Sarebbe importante, invece, che il sindaco della Città metropolitana convocasse un tavolo dove ridiscutere, tutti insieme, delle varie funzioni e dei progetti che riguardano quest’area. Come amministratore del Comune di Campi, ci tengo a dire che questa non è assolutamente una “landa desolata” e che, semmai, il problema delle infrastrutture riguarda tutti, da questa amministrazione comunale alla Regione Toscana. Noi siamo pronti a fare la nostra parte: Campi può garantire 38 ettari di terreno, la possibilità di realizzare 7.000 posti auto e un punto ricettivo commerciale, oltre al raddoppio di via Allende, con tutte le autorizzazioni a costruire disponibili in un anno. Così come saremmo contenti se ci fosse il restyling del Franchi e curiosi di sapere come andrebbe a finire il recupero ipotizzato dell’area Mercafir”.