MARCHIONNI, ACF-Juve è La partita. Chiesa e FR7...

12.09.2019 23:34 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
MARCHIONNI, ACF-Juve è La partita. Chiesa e FR7...

Marco Marchionni, doppio ex di Fiorentina-Juventus ha parlato così della sfida di sabato ai microfoni di TMW Radio: "A livello ambientale tutta la città aspetta questa partita. E' La partita. In gare di questo tipo c'è anche quella percentuale in più di voglia di vincere. La Fiorentina deve riscattare le sconfitte subite nelle prime due giornate di campionato. Nessuno si aspettava questa partenza. I viola hanno acquistato giocatori forti, non mi sarei mai aspettato che perdesse due partite. Adesso c'è la partita che ti può cambiare una stagione. Ti può far prendere la consapevolezza della forza che hai. Farà la sua partita, dimostrando che le due sconfitte sono state solo un caso". 

Su Chiesa: "Federico ha fatto bene a rimanere a Firenze. Ha una città dalla sua parte. Peò ancora dimostrare tanto. Fare un passo importante troppo in  fretta a volte può essere sbagliato. Il giocatore ha una sua evoluzione. Gli farà bene dimostrare. Era troppo presto, per come la vedo io, questa estate andare alla Juve. Alla Fiorentina Chiesa può maturare. Montella in questo senso è un maestro. Alla Juve devi arrivare già maturato e con la testa giusta per competere con grandi campioni. L'ambiente di Firenze ha talmente tante passioni che lo scetticismo dopo un po' viene meno. Così come quando ero io a Firenze e arrivammo in Champions. Il nuovo presidente lo ha tenuto, e entrambi hanno fatto la scelta migliore".

Su Ribery: "C'è bisogno di gente come lui in queste partite. Sa come si giocano e sa come essere protagonisti. Giocatori come lui e Federico non possono essere altro che d'aiuto. Alla fine la differenza la fa il gruppo. Però giocatori come Franck Ribery servono in partite di questo tipo".