DER SPIEGEL, I latioscuri della cessione di Seferovic

24.09.2019 11:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
DER SPIEGEL, I latioscuri della cessione di Seferovic

L'attaccante svizzero Haris Seferovic si è trasferito il 10 luglio del 2013 dalla Fiorentina alla Real Sociedad, in Spagna: tale operazione di mercato nasconde però dei lati oscuri, rivelati oggi da Der Spiegel con RTS. Un avvocato tedesco conosciuto con la sigla di MR ha svolto il ruolo di intermediario tra i club in trattativa, attraverso Lian Sports, agenzia dei due personaggi-chiave per il mercato dai Balcani Fali Ramadani e Nikola Damjanac, e Dito Trading, società maltese.

I termini dei contratti firmati mostrano come Lian Sports sia stata pagata 300mila euro dalla Real Sociedad per diminuire la richiesta della Fiorentina da 3 a 2 milioni, e come Dito Trading abbia guadagnato una commissione di 500mila euro dai viola per la vendita di Seferovic ad "almeno" 2 milioni. I documenti di Football Leaks rivelano infine che Ramadani e MR, dopo aver chiuso anche il passaggio di Stevan Jovetic al City per 23 milioni, hanno regalato un orologio di lusso a Mario Cognigni, il quale smentisce. Ma in un ordine postale, MR specifica che la garanzia di un Patek Philippe del valore di oltre 32mila euro deve essere registrata "a nome di Mario Cognigni".