CINQUINI, Gattuso onesto, messi paletti. Antognoni..

17.06.2021 21:40 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
CINQUINI, Gattuso onesto, messi paletti. Antognoni..
FirenzeViola.it
© foto di Lorenzo Marucci

Oreste Cinquini ospite a Zona Mista su Rtv38 ha parlato della situazione che si è creata alla Fiorentina con la coppia Gattuso-Mendes: "Avendo chiamato Gattuso di cui si era già parlato di tempo, so che lui è una persona seria e penso che si saranno chiariti al primo incontro. Ma se dietro c'è Mendes quando piazza un allenatore cerca sempre di portare suoi giocatori. Nell'incontro Gattuso avrà chiesto delle garanzie o paletti su giocatori adatti al suo gioco, poi se questi giocatori costano così tanto ognuno fa il gioco delle parti. Poi Commisso può voler limitare il potere dei procuratori. Ma Gattuso è persona seria, affidabile, onesta e corretta. Nessuno può dire che ha fatto cose scorrette ma credo che abbia chiesto cose precise e credo che la lite sia nata proprio nel pretendere questi giocatori. Poi gli agenti nelle squadre di calcio bisogna usarli e non farsi usare".

"Cosa penso di Italiano? Prendere Italiano significherebbe fare un programma con un tecnico giovane e valorizzare giovani. Bisogna essere chiari ai tifosi che torneranno allo stadio cosa si vuole raggiungere e scegliere un allenatore adatto a quel programma. L'arrivo di Burdisso e l'allontanamento di Antognoni mi sembra molto chiaro. Non si fa una proposta indecente ad Antognoni, gli si parla chiaro o gli si dice che non serve più o gli si dà quel che merita. Un problema per Acf? Perché le teste non pensano tutte allo stessa maniera, ma Antognoni non l'ho mai visto sedersi al tavolo di chi prende le decisioni"