VITALE A FV, TUTTO SU VLAHOVIC: CHE TRIDENTE CON FR7 E CHIESA

15.06.2020 13:30 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
VITALE A FV, TUTTO SU VLAHOVIC: CHE TRIDENTE CON FR7 E CHIESA

Tanti i temi che si rincorrono tra campo e mercato in casa Fiorentina, e per provare ad avere qualche risposta o chiave interpretativa in più, la redazione di FirenzeViola.it ha raggiunto in esclusiva il dirigente sportivo Pino Vitale, notoriamente di fede gigliata. Si parte dall'idea di un tridente: "Secondo me sì, Ribery e Chiesa sono fortissimi e, senza nulla togliere a Cutrone, con Vlahovic potrebbero andare a formare un bel trio. Anche perché ora Iachini dovrà provare a giocare con maggior coraggio".

Mi viene da chiederle cosa ne pensa dell'acquisto di Cutrone.
"Al Milan aveva fatto bene, ma poi in Inghilterra però non ha combinato niente di che. Anche a Firenze, alla fine, ha segnato un gol solamente in Coppa Italia. Io punterei davvero forte su Vlahovic, che può dare grandissime soddisfazioni, e semmai punterei i miei soldi su altri obiettivi. Leggo di Belotti, ma non saprei... Va considerato che come alternativa in attacco ci sarà pure Kouame".

Come finirà con Chiesa?
"Commisso ha una certa forza da parte sua, soprattutto a livello economico, ed è mosso dalla voglia di vincere qualcosa. Per farlo servono i giocatori forti, e Chiesa lo è. I 70 milioni che chiede la Fiorentina difficilmente saranno spesi da qualcuno, secondo me si potrebbe provare anche a fare uno sforzo".

Castrovilli rinnoverà di nuovo a fine stagione.
"Sì, se l'è meritato pienamente sul campo. Castrovilli è uno di quei giovani di grandi qualità su cui la Fiorentina ha deciso di puntare, e dico che riuscendo ogni anno ad inserire due-tre elementi nuovi, c'è possibilità di costruire una squadra importante".

Che futuro per Iachini?
"Parliamo di un allenatore e di una persona seria, ma a Firenze sento che c'è scetticismo intorno a lui. Se dimostra di poter fare un gioco spumeggiante, può arrivare a conquistarsi il rinnovo. In questo è un po' aiutato dalla situazione che si è andata a creare con il Coronavirus".