PERINETTI A FV, KOUAME E AMRABAT COLPI IN PROSPETTIVA. CUTRONE E DUNCAN...

01.02.2020 17:20 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
PERINETTI A FV, KOUAME E AMRABAT COLPI IN PROSPETTIVA. CUTRONE E DUNCAN...

Nella giornata di ieri la Fiorentina ha chiuso ben tre colpi che sono andati a completare la rosa dopo l'acquisto di Patrick Cutrone avvenuto sempre nel mese di gennaio. In più sono stati ingaggiato anche il promettente centrocampista del Verona, Sofyan Amrabat, che però rimarrà in gialloblù fino alla fine della stagione e Christian Kouame, attaccante del Genoa, che non sarà disponibile causa infortunio per in questa Serie A. Per approfondire questi temi FirenzeViola.it ha contattato, in esclusiva, Giorgio Perinetti, dirigente sportivo ed ex ds del Genoa, squadra da cui la Fiorentina ha prelevato ben due giocatori.

Che giudizio dà al mercato dei viola?
"A quello ci pensa sempre il campo. La Fiorentina ha voluto invertire la rotta negativa ed ha regalato a Iachini dei giocatori di valore. Cutrone e Duncan sono arrivati su richieste del tecnico stesso per completare attacco e centrocampo, Criscito non è voluto venire ed ha preferito rimanere al Genoa. Kouame è un colpo in prospettiva, Amrabat è stato strappato ad una concorrenza importante: le intenzioni mi sembrano serie".

L'acquisto che serviva maggiormente a questa rosa?
"Iachini aveva individuato un uomo per reparto ed è saltato solamente il difensore. Duncan e Cutrone possono dare una mano alla Fiorentina, la squadra è cresciuta già da quando è arrivato l'ex tecnico del Sassuolo e può farlo ulteriormente con il passare del tempo. Credo che serva fiducia in questa proprietà".

Come giudica i due giocatori arrivati dal Genoa, Kouame ed Agudelo?
"Kouame è un ragazzo che conosciamo, un giocatore che si spende tanto per la squadra, fa tanti assist, fortissimo di testa: statisticamente nel duello aereo è micidiale. Ribalta il campo, riparte veloce. Agudelo è brillante, ha buona tecnica, velocità, in gare contratte può essere una soluzione".

Crede che fosse necessario acquistare un giocatore a sinistra come ha provato a fare la Fiorentina?
"Ho visto un po' la squadra viola. Dalbert sinceramente mi ha fatto una buona impressione, ma forse interpreta il ruolo in modo troppo disinvolto ed a livello tattico può migliorare. Non credo che sia una cosa che metta in difficoltà la Fiorentina non aver preso un giocatore a sinistra. Criscito è un giocatore polivalente che avrebbe fatto comodo perché Iachini poteva impiegarlo nei 3 di difesa come nei 5 di centrocampo".

Commisso ha mantenuto le promesse. Questa proprietà sta investendo nel modo giusto?
"Intanto bisogna dire che investe ed è un grande merito. Ha portato entusiasmo, qualcosa si indovina, qualcosa no, ma mi sembra che la volontà ci sia".