MALFITANO A FV, Rino-DeLa? Aspettavano solo di liberarsi l'uno dell'altro

25.05.2021 19:58 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
MALFITANO A FV, Rino-DeLa? Aspettavano solo di liberarsi l'uno dell'altro
FirenzeViola.it
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport

Mimmo Malfitano, giornalista napoletano de La Gazzetta dello Sport che si occupa delle vicende dei partenopei, è intervenuto in esclusiva a FirenzeViola.it per parlare del travagliato rapporto fra Rino Gattuso e Aurelio De Laurentiis negli ultimi mesi: "Sicuramente non sono stati mesi al miele - spiega - I due da gennaio hanno interrotto ogni tipo di rapporto, si ritrovavano solo nei momenti che precedevano le partite per stare insieme negli spogliatoi, così che il presidente potesse incitare squadra e allenatore. Poi i contatti sono finiti".

Nessuno hai mai pensato di ricucire la frattura?
"No, era insanabile. Né da una parte né dall'altra ci sono stati ripensamenti: entrambi hanno deciso di rompere questo rapporto. Vi dirò che secondo me non aspettavano altro che finisse il campionato per potersi liberare l'uno dell'altro...".

È stato un periodo molto complicato, insomma.
"Sì, è iniziato a gennaio quando il Napoli ha perso a Verona e, dall'Inghilterra, è trapelata la notizia che De Laurentiis aveva contattato Benitez. Da quel momento le parti si sono praticamente allontanate. DeLa, sempre a gennaio, ha continuato il suo casting alla ricerca del sostituto, poi ci ha ragionato e ha pensato che avrebbe fatto meglio ad aspettare la fine della stagione. Anche perché a Gattuso erano mancati 7-8 titolari e quindi gli ha dato possibilità di aspettarli, fino all'ultima giornata".

A Napoli, "Ringhio", che ricordo lascia?
"Beh ovviamente c'è delusione per non aver centrato l'obiettivo Champions. Tuttavia prima di domenica Gattuso era considerato quasi un eroe, perché aveva trovato la quadra e le conseguenti vittorie nonostante i molti infortuni occorsi al gruppo in stagione. Quindi ha comunque fatto un buon lavoro".