AVV. DINI A FV, Clausola ad Italiano mossa giusta

26.04.2022 20:00 di Alessandro Di Nardo   vedi letture
AVV. DINI A FV, Clausola ad Italiano mossa giusta
FirenzeViola.it

Nonostante la sconfitta contro la Salernitana, a meno di un mese dalla chiusura del campionato la Fiorentina è ancora in corsa per il sogno europeo. Alla vigilia del decisivo recupero contro l’Udinese, a tener banco a Firenze è però il tema legato al futuro dell’artefice di questa grande stagione, il tecnico Vincenzo Italiano e l’indiscrezione lanciata negli ultimi giorni di una clausola rescissoria da dieci milioni sul suo contratto. Per trattare questo argomento la redazione di FirenzeViola.it ha contattato l’avvocato Giulio Dini, esperto in diritto sportivo e tifoso viola: “Al di là della clausola, si parte dal presupposto che un calciatore che non vuole stare più in una squadra è difficile da trattenere. La società non ci può fare nulla, ma può tutelarsi. A me sembra la soluzione della clausola sembra un modo intelligente per risolvere un rapporto ed eliminare imbarazzi. Stipularla nel contratto consente alle parti di non discutere in caso di separazione”.

Il fatto che si parli di questo tema e che il tecnico non abbia dato conferme per la prossima stagione significa che si arriverà alla rottura a fine stagione?
“Secondo me questo può significare che da parte di Italiano c'è la volontà di migliorare il contratto, ma non necessariamente ci dovrà essere una conclusione del rapporto. Italiano sta facendo molto bene ma penso che debba fare ancora passi ancora a Firenze per confermarsi”.

Quindi secondo lei, la Fiorentina ha fatto bene ad inserire nel contratto di Italiano questa clausola?
“Io credo di sì. Il principio, lo ripeto, è se l'allenatore vuole andare via si fa fatica a trattenerlo; se andando via lascerà alla società dieci milioni meglio per lei. Ma difficile che qualche società sia disposta a pagare una clausola così alta da parte della Fiorentina. La cifra di dieci milioni è un attestato di stima da parte della società all’allenatore. Significa che ha creduto sin dall’inizio alla possibilità che potesse fare bene”.

E da tifoso? Cosa si augura?
“Io personalmente spero che Italiano rimanga perché può ancora crescere e far crescere la squadra”.