VIVIANO, In Italia ci si scorda tutto ma poi...

27.03.2020 10:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
VIVIANO, In Italia ci si scorda tutto ma poi...

Il portiere Emiliano Viviano, ex tra le altre di Fiorentina e Sampdoria, è intervenuto durante Stadio Aperto, trasmissione del pomeriggio di TMW Radio, per parlare dell'emergenza Coronavirus: "Insieme a Bergamo abbiamo vissuto una tragedia. La situazione è drammatica, poi la provincia di Brescia è enorme. La zona più colpita è quella che va verso Cremona. Non credevo che potesse essere così grave, sembrava che fosse sotto controllo, sentendo anche le Istituzioni. Purtroppo so di persone che sono morte o che attualmente stanno male ma che non avevano patologie pregresse. Anche nel mondo del calcio abbiamo vissuto del presidente della Pergolettese, morto per questo virus. Non si riesce ancora a capire come aggredisce questo virus. L'unica cosa da fare è rimanere a casa. Io ormai ho perso il conto di quanto sono chiuso qui. Chi se lo ricorderà? Secondo me se lo ricorderanno i bergamaschi e i bresciani. TuttI dovranno fare i conti di quello che è successo. Sono rimasti soli qui, abbandonati, non consigliati. Nel nostro Paese ci si scorda tutto, ma qualcuno dovrà fare i conti poi".