L'ULTIMA FESTA DI MOENA IN ATTESA DEL VIOLA PARK CHE RIVOLUZIONERÀ L'ESTATE

17.07.2021 19:00 di Andrea Giannattasio Twitter:    vedi letture
L'ULTIMA FESTA DI MOENA IN ATTESA DEL VIOLA PARK CHE RIVOLUZIONERÀ L'ESTATE

Nono anno di Moena e, molto probabilmente, l’ultimo. Il ritiro della Fiorentina in Val di Fassa è iniziato tra l’entusiasmo dei primi tifosi viola che hanno raggiunto in queste ore la Fata delle Dolomiti e nonostante la rosa che da oggi ha preso ad allenarsi sia costituita al 90% dai calciatori che hanno concluso la scorsa (triste) stagione la festa per i giocatori di Italiano è stata tanta: le parole del tecnico nel giorno della sua presentazione, fatte più di concretezza che di promesse, hanno colpito nel segno e l’inizio del nuovo ciclo pare essere iniziato al meglio. Il più applaudito, manco a farlo apposta, Dusan Vlahovic (il primo ad aprire le marcature in partitella) ma incitamenti sono stati rivolti indistintamente a tutti i giocatori. 

La sensazione però è che l’appuntamento del 2021 in Trentino resterà l’ultimo che vedrà protagonista la Fiorentina: il contratto con la Comunità di Moena e APT della Val di Fassa è infatti in scadenza al termine delle due settimane di ritiro partite oggi e al momento non sembrano esserci margini di un ulteriore rinnovo. La stagione attuale, oltretutto, è frutto di uno “slittamento” rispetto a quella prevista nel 2020, quando la pandemia cancellò il periodo di lavoro dei viola in Trentino e fece posticipare la chiusura dell’ultimo accordo triennale proprio al 2021. I progetti della società di Commisso sembrano essere diversi, alla luce in particolare delle tante funzionalità che il Viola Park potrà avere non appena sarà inaugurato.

Una delle ipotesi al vaglio del club (ma non è ancora una scelta definitiva) è quella di trasformare il centro sportivo di Bagno a Ripoli in un polo di riferimento per le attività della prima squadra maschile (e non solo) nel corso di tutto l’anno. E dunque, in particolare, anche dell’estate e in quella che, di norma, è la fase del ritiro. Una scelta che potrebbe ricalcare quella che tante altre società in Serie A (dalla Roma alla Juventus, e in generale le squadre dotate di training center all’avanguardia) e che permetterebbe ai viola (ma anche alle ragazze di mister Panico) di poter effettuare tournée a giro per il mondo, facendo poi tappa fissa a Bagno a Ripoli. Un'estate rivoluzionata.