MUSEO ACF, Le 5 curiosità di Fiorentina-Atalanta

09.04.2021 22:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
MUSEO ACF, Le 5 curiosità di Fiorentina-Atalanta
FirenzeViola.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Museo Fiorentina presenta le 5 curiosità su Fiorentina-Atalanta:

1. Fiorentina-Atalanta si è disputata 67 volte: 57 in serie A (35 vittorie, 14 pareggi ed 8 sconfitte con 105 reti fatte e 36 subite); 4 in serie B (2 successi, un pareggio ed una sconfitta, 5 le reti realizzate e 4 quelle incassate); 6 in Coppa Italia (5 vittorie ed un pareggio, 12 gol segnati e 5 subiti). Il bilancio totale è di 42 vittorie viola, 16 pareggi e 9 sconfitte (122 le reti fatte e 45 quelle subìte).

2. Il Fiorentina-Atalanta 2-2 del 2 aprile 1978 merita di essere raccontato, vissuto, sofferto, per importanza e drammaticità...  tutto in chiave viola. Gigliati penultimi con 18 punti, allenati da Beppe Chiappella (in quella stagione la Fiorentina avvicendò tre volte l'allenatore: Mazzone, Mazzoni e Chiappella), nerazzurri in una tranquilla posizione di classifica: noni con 22. Al 51' Fiorentina nel baratro, sotto di due gol ad opera di Augusto Scala su rigore ed Ezio Bertuzzo. La retrocessione è lì dietro l'angolo, addirittura nell'intervallo esce Antognoni afflitto da una fastidiosa tarsalgia per Pierino Prati, quando i viola hanno un moto d'orgoglio: al 66' accorcia Ezio Sella, al 71' pareggia Gianfranco Casarsa (entrambi di testa), reclamano due rigori su Venturini e sullo stesso Prati negati dall'arbitro Barbaresco, segna Mimmo Caso (nel frattempo divenuto capitano) ma il gol sarà annullato per fuorigioco millimetrico. Infine Orlandini, alle soglie dell'area piccola, spara su Pierluigi Pizzaballa... "mitica" figurina Panini, preziosissima ancorché introvabile. Fiorentina, insomma, che alla fine porta a casa un punto, non certo risolutivo, ma che tiene in piedi le speranze di salvezza. 

3. Due tra gli ex-viola più prestigiosi (e tra i più decisivi in serie A) sono in forza all'Atalanta: Josip Ilicic e Luis Muriel. Insieme a loro ci sono anche i due portieri Pierluigi Gollini e Marco Sportiello, mentre il terzino Cristiano Piccini (che era in prestito ai bergamaschi ad inizio stagione) è rientrato a gennaio al Valencia. Tornando ad Ilicic e Muriel è curioso notare come, quando vestivano la maglia viola, non si siano risparmiati contro la loro futura squadra: due gol per lo sloveno, addirittura tre per il colombiano... gli ultimi due nella semifinale di Coppa Italia tra Fiorentina ed Atalanta della stagione 2018-2019. Cambiando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, soprattutto per Ilicic, a segno 4 volte contro la Fiorentina da quando (nel 2017) è passato all'Atalanta: tre in campionato, uno in Coppa Italia. Nessun gol invece per Muriel che, attenzione, nella stagione 2020-2021 con la maglia nerazzurra è già andato a segno 22 volte: 18 in campionato, 3 in Champions League, 1 in coppa Italia occhio...  

4. L’ultima volta di Fiorentina-Atalanta è stato l’8 febbraio 2020. Vinse l’Atalanta che riuscì a ribaltare il vantaggio iniziale dei viola, gol di Chiesa al 32’. Tutti e due i gol nerazzurri nel secondo tempo: Zapata al 49’ e Malinovskyj al 72’. L'Atalanta non vinceva a Firenze da ben 27 anni: 14a giornata di campionato (3 gennaio 1993), ed i nerazzurri vinsero per 1-0 con un gol di Perrone nella ripresa. La Fiorentina, che prima della gara era al secondo posto, scivola al sesto posto e, a fine partita, succede il disastro: Vittorio Cecchi Gori perde le bussola ed esonera l'allenatore Gigi Radice. La Fiorentina retrocederà in B pur disponendo di Batistuta (32 presenze e 16 reti), Effenberg, Ciccio Baiano, Brian Laudrup, Fabrizio Di Mauro, Massimo Orlando, Carobbi, Carnasciali, Iachini, Pioli...

5. In campionato, l'ultima vittoria della Fiorentina sull’Atalanta è nel match giocato il 30 settembre 2018 e vinto dai viola per 2-0: rete di Veretout su rigore al 62' e di Biraghi, su punizione, al 94'. Successivamente, il 15 gennaio 2020, i viola, guidati da Beppe Iachini, hanno battuto gli orobici per 2-1, eliminandoli negli ottavi di finale di Coppa Italia. Questa la sequenza delle reti, in una splendida partita: vantaggio gigliato siglato da Patrick Cutrone al 11’, pareggio di Ilicic al 67’ e gol vincente di Pol Lirola all’84 – dopo che la Fiorentina era rimasta in 10 al 70’ per l’espulsione di Pezzella.