CAGLIARI, Gioca in coppa con squalificati e Primavera

18.01.2022 13:39 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 18 GEN - Spazio agli squalificati in campionato Carboni e Pavoletti e alle seconde linee Radunovic, Obert, Gagliano e Ladinetti per la sfida di Coppa Italia domani contro il Sassuolo. Per il resto Mazzarri vorrebbe volentieri fare turnover. Ma non può: tra infortuni e Covid manca quasi mezza rosa. E allora, per non sfiancare i titolari in vista della sfida di domenica con la Fiorentina, potrebbe trovare spazio anche dal primo minuto qualche Primavera. A cominciare da quelli convocati all'Olimpico, Iovu, Cavuoti e Desogus. Sarà un'occasione per dare spazio, ritmo partita e minutaggio anche a chi, per un motivo o per l'altro, in questa stagione o in questo periodo ha giocato poco, dal nuovo arrivato Goldaniga (ex neroverde) a Pereiro. Un discorso che vale anche per Nandez, fermato dal Covid e rientrato solo domenica a Roma a partita iniziata. Il Cagliari che proverà a giocare la sua partita, ma - l'ha fatto capire Mazzarri dopo la gara con la Roma - l'obiettivo principale dei rossoblù rimane la rincorsa salvezza in campionato. Soprattutto alla luce del fatto che Venezia e Spezia hanno mosso la classifica. In particolare i liguri con la vittoria dì ieri a San Siro. Per il tecnico gli ottavi dì Coppa saranno un test importante per trovare conferme: già dalla gara con la Juventus il mister ha notato dei grandi passi avanti. Una sensazione rafforzata dalle due vittorie dì fila con Sampdoria e Bologna. Poi sono arrivate le botte del Covid che ha messo fuori gioco tra uomini chiave della possibile rinascita come Lovato, Grassi e Bellanova, giocatori che incarnano molto bene il nuovo spirito battagliero della squadra. La speranza dì Mazzarri ora è che qualche tampone risulti negativo per avere qualche rinforzo in più e una panchina che consenta qualche cambio supplementare di qualità. Da Asseminello una bella novità: sta ricominciando a correre anche Rog, reduce da due operazioni al crociato. L'ultima gara giocata è stata quella con la Roma della scorsa stagione: per lui ricomincia il percorso di recupero. Ci vorrà ancora del tempo. (ANSA).