SVALUTATION

09.04.2020 10:30 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
SVALUTATION

L'allarme scattato dinanzi all'epidemia del Coronavirus dispenserà inevitabilmente pesanti conseguenze economiche in tutto il mondo. Anche per quanto riguarda il calcio. Anzi, a dire il vero il segno lasciato dallo stallo generale è già evidente, tant'è che sul sito di statistiche Tranfermarkt è possibile riscontrare un crollo dei valori di mercato della Serie A pari a circa un miliardo di euro. La Fiorentina, nella fattispecie, rileva una perdita di circa 58 milioni, partendo da un tetto iniziale di 309,6 milioni. Facendo qualche calcolo salta subito all'occhio la percentuale stimata di svalutazione complessiva, ovvero su per giù il 20%. Infatti il costo di uno dei giocatori che si presume sarà maggiormente al centro delle voci della prossima finestra di mercato, Federico Chiesa, è franato da 60 48 milioni

Così come un altro gioiello viola che è oggetto del desiderio di varie big, Gaetano Castrovilli, ha visto il suo valore capitolare da 25 a 20 milioni. Questo giusto per dare un'idea generica del trend che senz'altro non invoglierà le società a cedere i propri calciatori - pur consapevoli ovviamente di essere tutte grosso modo sulla stessa barca -, in particolar modo se si tratta di talenti il cui prezzo attuale non rispecchia minimamente le reali potenzialità. Il tutto potrebbe anche essere letto come una sorta di vantaggio per la Fiorentina, la quale continua a non fare mistero di voler puntare a mantenere i top di gamma in modo da costruirvi attorno una squadra competitiva. A meno che non si scatenino ricche aste, scenario che però, oggettivamente, di questi tempi appare oltremodo lontano dal potersi prefigurare.