RIBERY, QUALCHE ACCIACCO MA A LECCE VUOL TORNARE AL TOP

14.07.2020 10:30 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
RIBERY, QUALCHE ACCIACCO MA A LECCE VUOL TORNARE AL TOP

Una delle note dolenti della partita disputata domenica contro l'Hellas Verona porta eccezionalmente il nome di Franck Ribery. L'attaccante francese sin dal ritorno in campo dopo il lockdown ha abituato i tifosi della Fiorentina a prestazioni di alto livello, nonostante il suo ritorno dal lungo infortunio alla caviglia. Al cospetto del club veneto il classe '83 è però apparso leggermente appannato e viene da pensare che la squadra intera abbia risposto di conseguenza, considerando che tolto l'arrembaggio finale culminato con il gol di Cutrone in zona "Cesarini" la prova della compagine gigliata era stata decisamente negativa

Se poi la sfortunata performance del giocatore ex Bayern Monaco ha destato forse maggiore sorpresa di quella ancor più rivedibile di molti suoi compagni è proprio per la consueta predisposizione de Le Roy a incantare, stavolta abbuiata. Le attenuanti del caso sono da ricondurre a un'intesa complicata con Kouamé il quale, da centravanti, ha palesemente faticato, ma soprattutto a una condizione fisica non ottimale che ha costretto Ribery a mollare la presa anzitempo. Mister Iachini, che l'avrebbe sfruttato volentieri almeno per un'altra ora di gioco, potrà comunque contare su di lui in vista della trasferta di Lecce (CLICCA QUI).