RIBERY E LA LAZIO, GIOIE E DOLORI. MA PER LA SALVEZZA SERVE IL MIGLIOR FR7

07.05.2021 00:00 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
RIBERY E LA LAZIO, GIOIE E DOLORI. MA PER LA SALVEZZA SERVE IL MIGLIOR FR7
FirenzeViola.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Leggere alla voce “Lazio” per scoprire qual è stato il momento più alto e quello più basso della fin qui sfortunata avventura di Franck Ribery con la maglia della Fiorentina. Sembra strano a dirsi, ma quello tra il francese e la squadra di Inzaghi è stato fino ad oggi un rapporto decisamente strano: il 27 ottobre 2019, dopo la sconfitta dei viola per 2-1 al Franchi contro i biancocelesti, FR7 andò a protestare a muso duro contro il guardalinee Guida (lo strattonò vistosamente) guadagnandosi un’espulsione nel tunnel che porta gli spogliatoi che lo costrinse ad una squalifica di ben tre giornate. Nella gara di ritorno, la seconda dopo la ripresa del campionato post-lockdown, Ribery realizzò invece la rete forse più bella delle appena cinque messe a segno in 48 gare: doppio dribbling, finta sul diretto marcatore e poi il tiro perfetto sul primo palo. Nessuna pietà per Strakosha.

I tempi da allora sono cambiati (non certo gli obiettivi, visto che la Fiorentina - oggi come allora - lotta per non retrocedere) ma per Ribery domani sera sarà fondamentale ritrovare quella fame da leader che ha saputo fare la differenza in gare di fondamentale importanza nell’arco di questa stagione. Al cospetto delle big, l’ex Bayern ha del resto sempre saputo fare la differenza in fatto di assist e di giocate di livello (contro la Juventus due settimane fa è stato forse protagonista della miglior performance stagionale) e in una gara che per il mondo viola potrebbe significare tanto in ottica salvezza servirà ritrovare il miglior smalto di un campione che poi, tra poche settimane, dovrà anche sciogliere le sue riserve sul futuro in viola: restare? E semmai con che ruolo? Con quale stipendio? Di certo, i quattro milioni percepiti oggi dal francese sono una cifra spropositata che sarà oggetto di discussioni.