NZOLA, IL GOL NON ARRIVA. E C'È UN DATO POCO INVIDIABILE IN EUROPA

29.09.2023 10:00 di Jacopo Massini Twitter:    vedi letture
NZOLA, IL GOL NON ARRIVA. E C'È UN DATO POCO INVIDIABILE IN EUROPA
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom

Il pareggio di ieri contro il Frosinone lascia il rammarico di non essere riusciti a portare a casa il bottino pieno, ma oltre a ciò lascia a Italiano una questione su cui riflettere, ovvero quella degli attaccanti. Per Nzola sono stati 80 minuti di spallate, sportellate e sacrificio, ma sotto porta è apparso ancora troppo nervoso e di conseguenza troppo poco lucido per mettere il primo timbro in maglia viola. Per Beltran invece 10 minuti in cui non riesce ad incidere a cambiare l'inerzia di una partita destinata a finire 1-1.

Italiano avrà dunque da lavorare per sbloccare le sue punte e lunedì in casa contro il Cagliari c'è l'occasione per interrompere questa maledizione. Presumibilmente sarà Beltran a giocare dal primo minuto, ma l'attaccante ex Spezia si farà trovare pronto e già nella giornata di oggi parlerà, come ammesso dallo stesso ds, con Daniele Pradè. L'obiettivo è trovare il gol e la serenità giusta che un attaccante deve avere. Per la Fiorentina c'è inoltre un altro dato poco invidiabile che riguarda sempre i suoi numeri 9. Nei principali campionati europei è l'unica squadra insieme a Empoli, Monza, Udinese, Manchester United, Rayo Vallecano, Las Palmas e Borussia Dortmund a non aver ancora trovate la via del gol con le sue punte centrali nel proprio campionato. Reds e Borussia hanno portato in gol Hojlund e Fullkrug, ma entrambi in coppa. Inoltre per la prima volta dall'era dei tre punti la Fiorentina non trova il gol con una delle sue punte centrali nelle prime sei giornate, considerando che nella stagione 2019/2020 Boateng era considerato l'attaccante centrale e segnò all'esordio con il Napoli.