MALCUIT, Sorridente e stravagante. E Ashley...

27.01.2021 15:45 di Luciana Magistrato   Vedi letture
MALCUIT, Sorridente e stravagante. E Ashley...

Stravagante (basta vedere l'abbigliamento e i suoi capelli) e sorridente, così si è presentato oggi Kevin Malcuit a Firenze, così come lo ricordano a Napoli, nonostante non abbia lasciato esattamente il segno. Forse perché non è proprio partito con il piede giusto già dal 2018 (arrivato dal Lille) visto che per la squadra di Ancelotti non fu proprio una prima scelta. Il giocatore era terzo o quarto in una lista di nomi che il Napoli fu costretto poi a depennare (Lainer che saltò all'ultimo e Sabaly che non passò le visite a Milano). Inoltre aveva come concorrenza in campo Hysaj e dalla seconda stagione anche Di Lorenzo. Nel 2019 gli episodi che forse hanno compromesso il feeling con la tifoseria. A marzo in Coppa un retropassaggio sbagliato contro la Juve costò l'espulsione a Meret e il gol di Pjanic poi nel luglio la moglie accusò di razzismo sui social i napoletani, rei di body shaming, tanto che il club chiese anche scusa. Infine l'infortunio gravissimo al ginocchio ad ottobre che lo ha tenuto fuori fino a luglio scorso. In questa stagione sono solo trentuno i minuti giocati, ripartiti tra Atalanta e Lazio, qui da esterno alto. Momenti belli comunque Malcuit ne ha avuti anche a Napoli, dove ha vissuto appunto con la compagna Ashley Rose,  modella e make-up artist francese, amica anche della famiglia Veretout, a Posillipo. I suoi migliori amici sono stati i compagni di lingua francese come Ghoulam e Koulibaly. Sempre disponibile comunque con i tifosi, senza sottrarsi mai, come ad agosto prima della partita con il Barcelloma ad esempio ebbe la pazienza di farsi selfie con una trentina di loro. Da oggi inizia la sua avventura fiorentina, sempre con il sorriso e la sua bionda capigliatura.