L'UNO O L'ALTRO: MA OCCHIO AL MERCATO

25.09.2020 19:30 di Mattia Verdorale Twitter:    Vedi letture
L'UNO O L'ALTRO: MA OCCHIO AL MERCATO

Dopo poco più di due mesi la Fiorentina torna a San Siro ad affrontare l'Inter. Nell'ultima circostanza i viola strapparono un pareggio (conclusosi a reti bianche) grazie a San Pietro Terracciano che in più di un occasione salvò la Fiorentina dalla sconfitta. Domani tornerà a Milano, ma con un centrocampo inedito dove a dirigire i tempi di gioco, ci sarà, con ogni probabilità, Sofyan Amrabat (affiancato da Castrovilli e Duncan). Il centrocampista marocchino è pronto ad esordire con la sua nuova maglia. Si muoverà da regista e dai suoi piedi passeranno le manovre di gioco della squadra viola, in una gara che non si preannuncia per niente semplice. Beppe Iachini in conferenza è stato chiaro sul suo ruolo: "Può giocare davanti alla difesa, lui rimane un po' più in posizione mentre gli altri attaccano di più l'area di rigore". L'idea tattica con l'ex Verona nel ruolo di direttore d'orchestra sembra essere lineare e ben definita e Iachini sembra proprio aver trovato il suo regista. Di conseguenza la sensazione è che Erick Pulgar non abbia più quel posto assicurato come nella scorsa stagione.

Il cileno è alle prese con la sua condizione fisica, non ancora recuperata definitivamente a causa della positività al Coronavirus. Sta recuperando, ma la titolarità lì nel mezzo non è più così scontata. Il marocchino rischia davvero di scalzarlo dalle gerarchie e di fargli molta concorrenza. Il vantaggio dell'ex Bologna può essere sicuramente la sua duttulità nel mezzo al campo  ma bisognerà capire se Beppe Iachini avrà in mente una soluzione diversa per lui. Questa sua assenza, anche se giustificata, che non gli permette di dare risposte sul campo, non gioca affatto a favore del numero settantotto per quanto riguarda le voci sul suo futuro. Nonostante la Fiorentina abbia detto che non ci saranno ulteriori grandi movimenti, dal Cile fanno sapere che Pulgar ha molto mercato e che la società viola potrebbe cedere ad un'offerta che superi i 15 milioni. Le sirene arrivano soprattutto dall'Inghilterra e la pista che porta al Leeds rimane la più calda. Mancano ancora dieci giorni alla fine del mercato e tutto può succedere. Beppe Iachini sembra aver trovato la quadra anche lì nel mezzo al campo dove, inevitabilmente, ci sarà alta concorrenza per una maglia da titolare.