L'ALTRO ADDIO

17.05.2016 10:00 di Tommaso Loreto Twitter:   articolo letto 9659 volte
© foto di Federico De Luca
L'ALTRO ADDIO

Dopo gli allenatori, adesso il Club Manager. Che la Fiorentina avesse qualche problemino al momento di congedare i propri tecnici era ormai cosa nota, la novità è che adesso anche l'addio di Vincenzo Guerini assume venature polemiche. L'ex viola, in società dal 2011 con il ruolo di Club Manager, ha chiuso la sua esperienza con il club dei Della Valle, ma se il saluto ai proprietari è fondamentalmente un ringraziamento, il riferimento al rapporto con Paulo Sousa è chiarissimo. 

"Paulo Sousa non mi ha mai rivolto la parola - racconta Guerini sul Corriere dello Sport e su Tuttosport - avrebbe potuto dirmi tutto in faccia perchè siamo uomini di campo, ma ha preferito farmi riferire i concetti da Roberto Ripa. Ci sono rimasto male, mi sono sentito umiliato anche perchè non potevo assistere a nessuna seduta di allenamento. Per me il centro sportivo era sempre chiuso. Fosse stato così "Frontale" come dice sempre mi avrebbe almeno parlato". 

Un rapporto mai decollato, quello tra Guerini e il tecnico portoghese, che già a inizio stagione aveva dettato le proprie, severissime, regole. Anche su queste pagine, d'altronde, vi raccontammo di come Sousa era fin da subito apparso inflessibile nelle proprie convinzioni, blindando anche gli allenamenti per evitare eccessive fughe di notizie in ambito di formazione (a proposito...menomale che, qualche tempo fa, il tecnico si è definito "un leader non dittatoriale"). E se con Montella Guerini aveva sviluppato un feeling molto forte, con Sousa è accaduto l'esatto contrario. 

Resta da capire, semmai, perchè all'interno della Fiorentina spesso e volentieri manchi una vera e propria sinergia e una totale condivisione d'intenti, ma è chiaro che stavolta l'addio al veleno riguarda più i protagonisti diretti che non il rapporto con la società. Per la sostituzione di Guerini, intanto, i viola starebbero vagliando diverse soluzioni, dovendo scartare il recente rifiuto di Toni, e considerando che i nomi riportati di Batistuta e Rui Costa (attuale d.s. del Benfica) sembrano suggestioni fin troppo complicate per essere concretizzate. 

LEGGI ANCHE: (15/09/2015) L'ALTRA FACCIA DI PAULO