IL FUTURO PUÒ ATTENDERE

25.02.2021 00:00 di Tommaso Loreto Twitter:    Vedi letture
IL FUTURO PUÒ ATTENDERE
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

E poi c'è il campo, una squadra da tenere al riparo da troppe voci sul futuro che peraltro riguardano tanti e tutti importanti (come minimo in termini di rinnovi contrattuali). La due giorni andata in archivio potrebbe persino essere ricordata come una sorta di Sarrigate, ma tra incontri (super)smentiti e voglia di pensare a una stagione diversa, la prossima, c'è soprattutto un presente da affrontare ricercando continuità. 

Lo sa alla perfezione lo stesso Prandelli, che di certo avrà gestito con esperienza voci e sussurri degli ultimi giorni ma che prima di tutto vorrebbe mettersi del tutto al riparo da problematiche di classifica. Domenica a Udine per esempio sarebbe fondamentale proseguire sulla buona strada del secondo tempo visto contro la Spezia, magari anche grazie a un ritrovato Ribery.

Il francese da ieri si allena in gruppo, sta già facendo di tutto per recuperare e mettersi a disposizione, se non sarà con l'Udinese probabilmente solo tre giorni più tardi, contro la Roma, tornerà in campo, un'ottima notizia alla quale aggiungere anche il lavoro in gruppo di Kokorin. Piano piano anche il russo, come Malcuit, potrebbe rappresentare per Prandelli una nuova e utile alternativa da gestire nel corso di un cammino in campionato che in questo momento non può che avere la priorità.