ESTATE '22: VIOLA TRA MOENA E L'IDEA FIUMALBO. NO ALLA ROMA

27.07.2021 19:00 di Andrea Giannattasio Twitter:    vedi letture
ESTATE '22: VIOLA TRA MOENA E L'IDEA FIUMALBO. NO ALLA ROMA
FirenzeViola.it
© foto di Giacomo Morini

È iniziata tra i tuoni e la pioggia l’ultima settimana di ritiro della Fiorentina a Moena e la testa della società viola - oltre che sulle questioni di strettissima attualità, come il mercato e i rinnovi di contratto - è già in parte proiettata alla gestione della prossima estate, l’ultima prima dell’inaugurazione del Viola Park (fissata per il settembre 2022) che garantirà al club di Commisso una gestione completamente diversa della preparazione pre-campionato

Iniziamo da una certezza: al momento il dialogo tra l’APT della Val di Fassa e la Fiorentina sta andando avanti e questo nonostante al termine di questo ritiro scada il contratto tra le due parti, dopo una serie di rinnovi che perdurano ormai dal 2012. L’altra certezza riguarda le voci legate al pressing della Roma: nelle scorse settimane era uscita l’indiscrezione che la società giallorossa fosse interessata a fare la pre-season a Moena nel luglio 2022 ma la notizia - sulla base delle informazioni che filtrano dall’azienda per il turismo e dal Comune fassano - non ha trovato conferme.

Dunque cosa succederà? Di certo l’estate prossima avrà bisogno di un’organizzazione tutta particolare (in attesa, come detto, dell’inaugurazione della splendida opera di Bagno a Ripoli costata quasi 80 milioni) ma le opzioni sul piatto della Fiorentina non mancano. C’è da un lato l’idea di continuare per almeno un’altra stagione a Moena (prima però dovrà essere chiaro se il Trentino sarà disposto a versare, come sempre avvenuto, una cifra prefissata al club viola: in tal senso è in programma una riunione nei prossimi giorni).

L’altra è quella che porta ad una nuova meta che per la verità sarà sperimentata per la prima volta dalla Fiorentina Primavera dai prossimi giorni fino alla metà di agosto, ovvero quella di Fiumalbo: la cittadina a ridosso del Monte Cimone ha in programma di avviare importanti lavori di ristrutturazione agli impianti sportivi e l’inizio della collaborazione con il settore giovanile viola potrebbe fare da apripista anche per la prima squadra, magari con l’inserimento anche della squadra femminile che per questo agosto hanno intanto optato (dal 2 al 13) per Rocca Porena, sede di alcuni ritiri viola durante l’era Ranieri.