EFFETTO-PIOLI SULLA SQUADRA, CAGLIARI DIRÀ QUALE

15.03.2019 13:30 di Luciana Magistrato  articolo letto 3169 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
EFFETTO-PIOLI SULLA SQUADRA, CAGLIARI DIRÀ QUALE

Fiorentina-Cagliari è la prima partita dopo le parole di Stefano Pioli sul suo futuro, nel dopo partita con la Lazio. Parole sulle quali non è tornato, vista l'assenza della conferenza stampa pre gara. D'altronde erano passati solo 4 giorni dall'ultima conferenza e a dirla tutta Pioli non aveva apprezzato la sala stampa semi-vuota prima della Lazio appunto, come se i giornalisti fossero poco stimolati a seguire le sue parole (ora lo saranno molto di più di sicuro, per capire, chiedere ecc...). E da ora dovremo specificare infatti che c'è un prima e dopo, con l'allenatore uscito allo scoperto a sorpresa. E si sa che le sorprese da parte dei tecnici non sono molto gradite in casa viola tanto che poi nessuna parola di stima e fiducia è arrivata da proprietà e dirigenza pubblicamente. Dirigenza impegnata però a fare operazioni di marketing anche prima della trasferta, con un ds e un tecnico dunque già lontani.

Ma a questo punto, dopo anche l'intervento dei Della Valle martedì a Firenze a spronare i giocatori sugli obiettivi ancora da raggiungere, si capirà anche di che pasta è fatta la squadra e cosa ha capito e come ha preso la situazione. A questo allenatore devono molto in tanti (al di là dei risultati) e vedremo se quelle parole avranno dato una scossa al gruppo, ossia la voglia di stargli vicino e di fare ancora più quadrato per una grande impresa prima dei saluti del tecnico stesso e probabilmente di molti giocatori o verranno prese a pretesto per un finale di stagione ancora più piatto, tanto nel prossimo campionato ci penserà qualcun altro. Il Cagliari tra l'altro in casa ha ottenuto 21 dei suoi 26 punti in classifica e viene da una sconfitta perciò avrà il coltello tra i denti per non scivolare ulteriormente e di conseguenza ci vorrà una squadra altrettanto motivata a fare bene per battere i sardi. La gara di Cagliari dunque dirà molto sulla Fiorentina e sulla capacità di fare leva sulle corde giuste dei suoi giocatori da parte di Stefano Pioli.