CORONAVIRUS, Non solo Serie A: tutte le ultime

22.03.2020 10:40 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CORONAVIRUS, Non solo Serie A: tutte le ultime

L'allarme dovuto alla repentina diffusione del Coronavirus si sta espandendo più o meno in tutto il mondo. Di seguito le ultime novità legate al famigerato virus dal calcio internazionale.

LIGA: A causa di un infortunio al ginocchio destro, Luis Suarez sarebbe dovuto rientrare solo a fine stagione. La pausa forzata dovuto all'emergenza Coronavirus però potrebbe giocare in favore dell'attaccante del Barcellona che ha detto: "La ripresa è una delle possibilità e ora con questa pausa c'è stato un cambiamento, ma l'idea era chiara di tornare prima del previsto. Il dottore mi aveva detto che stava andando troppo bene e questo mi ha dato la speranza di poter giocare di nuovo presto. La differenza ora è che quando la squadra tornerà, sarò in grado di giocare con loro".

LIGUE 1: Se non ci fosse stata l'emergenza Coronavirus, in Francia oggi sarebbe stato il giorno di Olympique Marsgilia-PSG, un Classique che sarebbe stato a dir poco infuocato. In prima pagina L'Equipe si concentra su questo match, eleggendo la Top 11 dei miti dei due club e titolando così: "L'amore per i classici". Non solo, Jean-Michel Aulas, presidente dell'Olympique Lione, ha sostenuto ai microfoni di RTL che i campionati nazionali devono essere considerati una priorità rispetto alle competizioni europee, anche a costo di annullare l'attuale edizione della Champions League: "Se vogliamo salvare la Ligue 1, deve finire prima dal 30 giugno, anche se a porte chiuse. Se necessario, rinunciando alla Champions League e alle coppe nazionali. Non possiamo prolungare questa stagione per tutta l'estate perché avrebbe un'influenza sul prossimo corso, che è molto importante per i diritti televisivi".

PRIMERA DIVISIÓN: José Sand, attaccante del Lanús sotto contratto fino giugno, si è detto pessimista ai microfoni di Radio La Red per il prolungamento della sua carriera a causa della pausa dell'attività agonistica in Argentina dovuta all'emergenza coronavirus: "Il calcio non mi ha fatto ritirare e sembra che lo farò a causa del coronavirus. Sto analizzando diverse cose e vedrò. Penso più a lasciare che a continuare, sto per compiere 40 anni e devo fermarmi un po'".

PREMIER LEAGUE: Il giocatore di Bournemouth, Joshua King, si è mostrato scettico ai microfoni di TV2 sulla possibilità di riprendere la Premier League a maggio: "Penso che il campionato verrà rimandata di nuovo dopo il 30 aprile. Non credo che giocheremo ma se riusciremo a farlo sarà un grande regalo".