ITALIANO, Ieri confronto con la Fiesole. Belotti trascina

11.02.2024 15:03 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
ITALIANO, Ieri confronto con la Fiesole. Belotti trascina
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom

L'allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel post partita. Queste le sue parole: "Oggi si è vista la voglia di vincere. Per me l'avevamo abbandanata nei 4 minuti finale di Lecce. oggi invece siamo entrati affamati e siamo stati concreti. Abbiamo fatto gol con tutti, con il Gallo che per come è arrivato merita tantissimo questo gol. Mi ha stupito per la grande fame che ha dimostrao in questi giorni. Sono contento per questo e perché siamo riusciti a vincere la prima partita del 2024".

Su Belotti: "Belotti ha lo spirito che deve avere ogni attaccante. Gli attaccanti devono essere trascinatori, con questo spirito tutti i compagni godono di questo e vengono trascinati. Dobbiamo continuare così, non deve mai mancare fiducia ed entusiasmo".

Sui cori della Fiesole per lei: "Ieri abbiamo avuto con i ragazzi della Fiesole. Tutte le volte sono confronti onesti e schietti. Tutte le volte ne usciamo carichi e con qualcosa di positivo. Sentire la gente che urla il tuo nome sia una delle cose più belle che il calcio ti può regalare. La nostra è una curva che determina, sono dei trascinatori e li ringrazio con il cuore in mano". 

Su Martinez Quarta: "Quando c'è da giocare più in verticale i difensori hanno la libertà di provare a lanciare. Lui ha il piede per farlo. Loro devono essere i primi a distribuire il gioco. Spesso non è solamente palleggio, se si può arrivare direttamente in porta noi abbiamo l'input di farlo". 

Sul prossimo impegno e le rotazioni: "Credo che questo incontro che dicevo prima, la gente crede in noi. Vuole uno spirito battagliero e la curva ci ha esortato a fare questo. Ma questo è un desiderio di tutti, di tutto lo stadio. Poi ci sono i momenti, dove ti riesce tutto oppure dove c'è qualche difficoltà. Le rotazioni fanno solo bene al gruppo. Di scelte definitive qua non ce ne stanno, bisogna sempre andare forte per avere la conferma. Mercoledì abbiamo una gara importante contro un Bologna che sta facendo grandi cose".