RUI A FV, AUGURI MIA INDIMENTICABILE FIORENTINA

Manuel Rui Costa, ex giocatore viola indimenticato dai tifosi, nel giorno dell'85° compleanno della Fiorentina ha voluto mandare, attraverso l'iniziativa di Firenzeviola, un augurio speciale alla sua ex società direttamente da Lisbona.
26.08.2011 11:55 di Redazione FV   vedi letture
Fonte: Sara Meini
RUI A FV, AUGURI MIA INDIMENTICABILE FIORENTINA
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

"Auguri mia indimenticabile Fiorentina. Ho vestito la tua maglia per sette stagioni e quel viola intenso me lo sono sentito cucito addosso fin dal primo giorno che sono arrivato, a soli 22 anni. Che ridere quella foto all'uscita di Firenze Sud...
Con Te, Fiorentina, sono diventato prima uomo, poi calciatore affermato, con Te ho passato momenti fantastici, con Te ho gioito e ho pianto... Di quei bellissimi anni trascorsi insieme ricordo tutto: ricordo Antognoni, grande uomo, che venne a prendermi a Lisbona; ricordo il primo gol segnato al Padova dedicato al mio piccolo Filipe che era appena nato; ricordo le sostituzioni di Ranieri; ricordo la prima coppa Italia, ma soprattutto la seconda, alzata da capitano; ricordo quel gol regolare in Champions League annullato a Valencia...che rabbia. E poi la fraterna amicizia con Batistuta, lo spettacolo con Terim, e purtroppo ricordo bene anche quando ricevetti la chiamata di Luna, mentre ero in vacanza in Algarve: mi comunicò che dovevo andarmene per forza per salvare le sorti della mia squadra. Piansi tanto quella sera, circondato dagli affetti più cari. I miei bambini, Filipe e Hugo non volevano lasciare Firenze - pensate mi chiamavano Babbo -  ma non potevo proprio farne a meno. Così firmai con il Milan, poi venni a Firenze dove mi aspettavano migliaia di fantastici tifosi. Quel giro di campo con la gente che batteva al vetro, che mi gettava rose bianche e sciarpe di ogni tipo e che cantava il coro a me dedicato, è stato il più lungo e dolce della mia vita. Con quelle stesse lacrime ricordo sempre con affetto Te, mia Fiorentina, ma soprattutto i tuoi stupendi tifosi che riescono a trasmettere ai loro giocatori un affetto unico e ineguagliabile. Un affetto che sento ancora arrivare da Firenze, ogni giorno, seppur sia distante migliaia di chilometri. Sappiate che sono davvero orgoglioso di esservi ancora nel cuore, come voi tutti lo siete ancora nel mio.

 

Auguri mia amata Fiorentina. Sono stato uno di voi e lo resterò per sempre."