ORLANDO A RFV, Rinnovo di Nico segnale importante

27.09.2023 14:44 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
ORLANDO A RFV, Rinnovo di Nico segnale importante
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Massimo Orlando a Radio Firenze Viola

L'ex viola Massimo Orlando è intervenuto ai microfoni di Radio FirenzeViola durante "Palla al centro". Queste le sue parole partendo dall'uomo del momento, Nico Gonzalez, fresco di prolungamento di contratto: “Per me è un grande segnale. È una dimostrazione di attaccamento e d’amore verso questa squadra. Non ci ha pensato neanche un secondo”. 

Sulle coppe: “La Fiorentina è una delle grandi. Lottare per lo scudetto è impensabile, guardate Napoli; mantenere quanto di buono fatto l’annata precedente è difficile. Le coppe sono alla portata dei viola e la mentalità dei giocatori sembra ben rivolta verso questi obiettivi. La voglia di tornare in Europa fa ben sperare e serve per la crescita del club”. 

Sugli attaccanti: “La viola sta ottenendo risultati e loro giocano per la squadra, ma non riuscire a trovare il gol, o peggio, non riuscire a calciare in porta implicherà dei problemi che si porteranno dentro in futuro. Nico per il giocatore che è, può aiutare chiunque con le sue giocate. Il mister deve scegliere l'attaccante titolare e schierarlo per un paio di partite consecutive per cercare di farlo sbloccare”.

Prosegue: “Anche in porta deve esserci il titolare, non puoi fare una partita si e una no. Io penso che Nzola sia preferito rispetto a Beltran, che secondo me non viene visto come prima punta. L’argentino è stato un grande investimento della società quindi è difficile tenerlo in panchina. Speriamo che si sblocchino entrambi e contro il Frosinone potrebbe essere una buona occasione perché è una squadra che concede tanti spazi”. 

Tra Arthur e Maxime lopez chi dovrebbe essere il titolare?
“Sono due giocatori bravi, con caratteristiche simili. Arthur ha fatto bene fino ad adesso, ora darei un po’ di fiducia a Maxime Lopez. È sempre stato un ottimo giocatore, è bravo in impostazione e sa fare la fase difensiva. Affianco deve esserci Duncan, che sta diventando un giocatore importante. Riesce a mantenere alta la qualità, si sa inserire ed è bravo in fase d’interdizione, mette in campo tanta fisicità”. 

Sul Frosinone: “Il Frosinone gioca bene ed attacca con tanti uomini, sta mettendo in difficoltà tutte le squadre”. 

Sugli esterni: “Brekalo non mi sta facendo impazzire, mi sembra in difficoltà sia dal punto di vista fisico che nell’uno contro uno. Io col Frosinone opterei per Kouame”. 

Sul cambio di modulo contro l’Udinese: “È una dimostrazione di grande intelligenza da parte del mister”.