MONELLI A FV, VAR UTILIZZATO NELLA MANIERA SBAGLIATA. IL CAMBIO DI RIBERY...

28.10.2019 17:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessio Del Lungo
MONELLI A FV, VAR UTILIZZATO NELLA MANIERA SBAGLIATA. IL CAMBIO DI RIBERY...

Dopo la brutta sconfitta di ieri sera della Fiorentina contro la Lazio per 2-1, mercoledì i viola sfideranno il Sassuolo a Reggio Emilia per provare a ripartire in un momento non facile. La nostra redazione per approfondire alcune tematiche legate alla sfida di ieri sera con i biancocelesti e non solo ha contattato in esclusiva l'ex attaccante del club gigliato, ma anche della Lazio, Paolo Monelli.

Che partita ha visto nel posticipo della nona giornata di campionato?
"La partita è stata tutto sommato abbastanza equilibrata anche se la Lazio ha secondo me qualcosa in più. Ci sono stati degli episodi che hanno fatto sì che il risultato fosse questo, ma i biancocelesti in questo momento sono superiori. I viola non hanno fatto malissimo, ma sono mancati di concretezza".

Qual è il suo giudizio sull'arbitraggio?
"Gli arbitri come sempre possono sbagliare, ma hanno la fortuna di avere il VAR per aiutarli. Il problema è che non viene utilizzato nella maniera corretta. A parte ieri sera, ci sono stati dei falli talmente evidenti che non sono stati. Nel match di ieri c'era il rigore causato da Caceres, ma il secondo gol della Lazio era da annullare per fallo evidente su Sottil di Lukaku".

Montella ha sbagliato a togliere Ribery al di là della sua reazione?
"L’allenatore crede che la squadra abbia bisogno di certe cose, poi purtroppo per lui i fatti sono andati in una direzione, la squadra ha preso gol e negli ultimi 15/20 minuti ha sofferto, non teneva palla. Si analizza comunque una squadra giovanissima, con 6 o 7 elementi di 20 e 21 anni... È difficile anche chiedere qualcosa di più. La reazione di Ribery non è stata delle più positive, non lo avevo visto in diretta, però adesso vedendolo sicuramente non è da esempio per i giovani".

Come si riparte dopo una sconfitta del genere?
"Credo che tutto sommato ieri il pareggio ci poteva stare quindi la Fiorentina non ne esce malissimo. Non si può pensare però di arrivare chissà dove, ma si deve concentrarsi per fare un campionato tranquillo e giocare meglio che si può. Le prime partite non sono andate bene, dopo c'è stato un filotto positivo giocando bene... L'allenatore conosce a pieno i propri giocatori, il Sassuolo è una mina vagante, può fare partite eccezionali come prendere tanti gol: sarà un incontro molto difficile".