FUß (DAZN) A FV: "NICO GONZALEZ È PRONTO ED HA PERSONALITÀ. GLI INFORTUNI..."

19.06.2021 19:00 di Alessio Del Lungo   vedi letture
FUß (DAZN) A FV: "NICO GONZALEZ È PRONTO ED HA PERSONALITÀ. GLI INFORTUNI..."
© foto di Pietro Lazzerini

"Nico Gonzalez è pronto. Senza ombra di dubbio". A dirlo in esclusiva a FirenzeViola.it è Carsten Fuß, commentatore di DAZN per la Bundesliga, ma non solo. L'argentino, qualora l'affare dovesse andare in porto in maniera definitiva, diventerebbe il calciatore più pagato nella storia della Fiorentina, portandosi dietro così non poche pressioni.

Allora Fuß, Nico Gonzalez è un giocatore che reputa adatto per la Serie A?
"Giocando in Bundesliga con regolarità ha dimostrato che potrebbe farlo ovunque. La Fiorentina ha una filosofia che si orienta verso i giovani con un futuro brillante davanti a sé... Il campionato italiano è un torneo duro, difficilmente si mette in campo chi non ha tanta esperienza, ma se le cose cambiano lui è un acquisto che va bene".

Quali sono le sue qualità migliori?
"Ha una personalità che va al di fuori della norma. Ha lasciato il suo Paese da giovane, si è affermato ed ha giocato in Bundesliga con buoni risultati. Non è sicuramente uno che si tira indietro. La sua dote principale è questa, poi è chiaro che ogni allenatore potrebbe tirare fuori il meglio da lui".

Dove deve ancora crescere?
"Tatticamente ha margini di miglioramento. In Italia questo aspetto non è secondario ed è fondamentale che lui riesca ad arrivare al livello medio della Serie A perché ancora non c'è in questo momento".

I tanti infortuni potrebbero influenzare il suo futuro alla Fiorentina?
"Potrebbero incidere. Un campionato di alto livello comporta sforzi fisici enormi, bisognerebbe che lavorasse con un fisioterapista facendo esercizi ogni giorno che potrebbero aiutarlo in futuro. Io fossi in lui farei una preparazione basata per ovviare a tali problematiche".

Può essere però stata una particolarità dello Stoccarda? Molti dei suoi infortuni sono arrivati quando giocava lì...
"Sì, ci può stare. Lo Stoccarda è salito dalla Serie B tedesca arrivando secondo nel 2019/2020 e quindi ha avuto problemi di adeguamento alla categoria. Il loro gioco era basato sul contropiede, sugli sprint e ciò è confermato che il rendimento era migliore fuori casa che in casa, l'allenatore prediligeva questo tipo di gioco... Può essere che i suoi infortuni siano dovuti anche a questo".