DONATI A FV, GATTUSO UOMO GIUSTO OVUNQUE: TIRA FUORI IL MEGLIO DAI GIOCATORI

07.06.2021 13:00 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
DONATI A FV, GATTUSO UOMO GIUSTO OVUNQUE: TIRA FUORI IL MEGLIO DAI GIOCATORI
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

In casa Fiorentina è per tutti i giorni dell'arrivo di Gennaro Gattuso. Il tecnico ex Napoli è stato capace di riaccendere l'entusiasmo in casa gigliata e adesso c'è grande curiosità per scoprire l'impatto che avrà sulla sua nuova squadra la prossima stagione. FirenzeViola.it ha contattato, in esclusiva, Massimo Donati, ex compagno di Ringhio ai tempi del Milan e opinionista di DAZN.

Gattuso è l'uomo giusto per riportare la Fiorentina dove merita?
"Penso che lo sia in qualsiasi posto lo metti perché è una persona che sa quello che vuole e, quando vuole raggiungerlo, lo ottiene. Per me era un esempio da calciatore, ma lo è anche ora visto che è davvero preparato. E' uno che non molla mai, ha temperamento e ha dimostrato di essere bravo anche sotto l'aspetto tattico. La Fiorentina ha fatto bene ad investire su di lui, poi il campionato dirà se è stata la scelta giusta".

Che cos'è che porterà in più dei suoi predecessori?
"Una delle tante qualità che ha è il riuscire a tirare fuori il meglio dai giocatori. Firenze è una piazza molto importante ed esigente anche se poi bisognerà vedere come la società opererà sul mercato e che tipo di rosa gli metterà a disposizione, ma è evidente che se riesco a valorizzare le tue risorse sei già a metà opera. In questo credo sia uno dei migliori".

Come pensa che si muoverà la Fiorentina nella sessione estiva di calciomercato?
"Non lo so perché dall'esterno non si può sapere con precisione, ma so che a Commisso piace molto il calcio, ha già fatto degli investimenti importanti e non credo abbia intenzione di fermarsi. Avesse voluto tirare i remi in barca non avrebbe scelto un allenatore bravo come Gattuso. Sono certo che l'impegno sarà massimo".

Gattuso ha avuto dissidi con De Laurentiis, potranno sorgere problemi analoghi con Commisso?
"Ho avuto modo di parlare con il presidente della Fiorentina e scambiarci due chiacchiere. Sinceramente a me sembra una persona davvero molto buona e molto disponibile con tutti, ma si sa che i presidenti pretendono sempre. E' normale che ci possano essere dei confronti, ma è giusto che sia così. Anche duri. In tutti i settori della vita ci sono, ma, sia Gattuso che Commisso, sono due persone leali".

Un possibile nuovo acquisto è Sergio Oliveira. E' quello che manca a questa squadra?
"E' un profilo importante, ma sarà fondamentale, qualora venisse a Firenze, il tempo che ci mette ad adattarsi alla squadra e alle richieste dell'allenatore. Parliamo di un giocatore che non si sa come può inserirsi in un contesto nuovo come quello dei viola, ma non lo scopriamo oggi. Quello che è certo è che ha delle grandi qualità".

Vlahovic rimarrà con Gattuso?
"Non lo so, ma secondo me nessuno lo sa e, forse, nemmeno lui. E' forte, è cresciuto in una maniera incredibile... Mi auguro possa rimanere lì dov'è".