CREMASCO (CURE2CHILDREN) A FV, Murale DA13? Vi spiego

04.03.2021 18:00 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
CREMASCO (CURE2CHILDREN) A FV, Murale DA13? Vi spiego
FirenzeViola.it

Come annunciato dal Comune di Firenze, Cure2Children Onlus parteciperà alla realizzazione del murale in memoria di Davide Astori. Massimo Cremasco, presidente della Fondazione, è stato intercettato in esclusiva da FirenzeViola.it: "E' un'idea nata in maniera congiunta tra tifosi e Comune — spiega — che prima viaggiavano su due binari paralleli e poi hanno voluto mettersi insieme per fare una cosa ancora più grande. La location sarà un posto di grande impatto e grande visibilità: la facciata di un palazzo, nuovo, di 240 metri quadri. Ci tengo a dire che, una volta avvisati dell'iniziativa, Francesca e Marco (ex compagna e fratello di Astori, ndr) mi hanno subito chiamato perché, trovandomi sul posto ed avendo la loro fiducia, volevano che seguissi il progetto. Desideravano tanto che il promotore fosse la Fondazione Cure2Children, che Davide e Francesca — sottolinea — scelsero insieme".

Cremasco, quanto è legato ad Astori?
"Tanto. Per me è sfociata un'amicizia diretta con la sua famiglia, da una cosa ne è nata un'altra. Oggi ero a San Pellegrino, dove ha avuto luogo la Messa per ricordarlo e l'unico dei presenti non di famiglia ero io. Ricordo ancora che quando chiesi a Davide di entrare a far parte della Fondazione era il periodo del ritiro a Moena e lui accettò ai primissimi di dicembre, a riprova della forte riflessione che fu dietro la decisione finale". 

Oggi ricorrono tre anni dalla sua scomparsa.
"Io penso sia stato detto tanto sul suo ricordo, e tutto giusto. La cosa un po' diversa che mi viene da aggiungere è che, quando conosci la famiglia, capisci perché Davide era così splendido. Solo questo". 

La raccolta fondi ha un altro fine, giusto?
"Sì, ci sarà una raccolta per realizzare l'opera, la quale richiederà almeno quindici giorni di lavoro, poi quello che avanzerà andrà a finanziare i progetti della Fondazione. Ci siamo confrontati con Comune, tifosi, famiglia e Fondazione: abbiamo trovato l'accordo sulle tempistiche, il comunicato, il progetto, appunto il crowdfunding, e per mettere ognuno del suo sull'immagine da rappresentare. Su quest'ultima figurerà Davide in viola più qualcosa che riguarda il calcio e i tifosi viola, quindi anche la fascia, simbolo della loro unione. Vorrei dire un'altra cosa".

Prego.
"Anche Leonardo Pieraccioni è sempre legato molto a Davide, perché proprio insieme a lui fu presentato come nostro nuovo testimonial, poche settimane prima della tragedia. Due anni fa Leonardo, assieme a Conti e Panariello, fece uno spettacolo a Bergamo, dopo il quale incontrò tutta la famiglia Astori con commozione".