CARNASCIALI A FV, QUARTA PUÒ DIVENTARE UN GRANDE. CHE ERRORE LA FASCIA A CHIESA

15.10.2020 10:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: a cura di Riccardo Barlacchi
© foto di Federico De Luca
CARNASCIALI A FV, QUARTA PUÒ DIVENTARE UN GRANDE. CHE ERRORE LA FASCIA A CHIESA

Da difensore, ha giocato in una Fiorentina stellare. E a proposito della difesa, del nuovo acquisto Martinez Quarta, del duo Pezzella-Milenkovic e non solo, Daniele Carnasciali si è espresso così a FirenzeViola.it:

Vede l’argentino come un rinforzo importante e come un rimpiazzo per qualcuno che partirà?
“La risposta arriverà tra un mese. Devo prima vederlo nel campionato italiano. Sono giocatori di cui ci si accorge meno all’inizio, ma che poi di solito fanno molto bene. Penso che a Firenze si possa giocare le proprie carte. Può diventare un giocatore importante”.

Sarebbe peggio perdere, eventualmente, Pezzella o Milenkovic?
“Spero che rimangano entrambi, perché quando La rosa è ampia è meglio. Dovessi decidere, spero resti Milenkovic. Il problema della Fiorentina è che quando arrivano richieste importanti è difficile trattenere i giocatori più promettenti. In questo modo una squadra smette di crescere”.

Il suo ex compagno Flachi si è detto soddisfatto del mercato (LEGGI QUI), Lei è dello stesso avviso?
“Ni. Perché mi sarei aspettato una punta che potesse garantire un certo numero di gol, come Belotti o Milik. Giocatori di questo calibro qui. Per quanto riguarda la questione Chiesa, penso che la Fiorentina abbia fatto bene a darlo via. Si vedeva che non voleva restare. Ancora la Fiorentina non riesce a trattenere i calciatori che possono fare il futuro. Se si riesce a fare una squadra che possa lottare per traguardi alti, allora ecco che si riuscirebbe a trattenere le pedine migliori”.

Quindi ha un’opinione precisa sulla questione Chiesa…
“Hanno sbagliato a dargli la fascia di capitano, è evidente. Non penso che l’abbiano saputo il giorno prima che Chiesa se ne sarebbe andato. Si sapeva dal famoso incontro con Commisso nel pullman in America. Queste cose nello spogliatoio si sentono e danno fastidio, io a dire il vero nelle ultime partite non lo avrei fatto neanche giocare. Avrei preferito mettere giocatori volenterosi di rimanere che avrebbero potuto dare qualcosa in più”.

Questa Fiorentina, subisce tanto là dietro, forse troppo…
“Il calcio di oggi è così: appena provi ad essere propositivo, per forza di cose, rischi dietro. Tutte le squadre, bene male, provano a fare un gol più degli altri, a prescindere dai risultati. Non importa se vinci 2-0 o 5-4”.