B. ACCARDI A FV: "ITALIANO? CHE COLPO! IL CALCIO NON SI FA SOLO COI GRANDI NOMI"

28.06.2021 13:00 di Niccolò Santi Twitter:    vedi letture
B. ACCARDI A FV: "ITALIANO? CHE COLPO! IL CALCIO NON SI FA SOLO COI GRANDI NOMI"
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

L'ufficialità di Vincenzo Italiano quale nuovo tecnico della Fiorentina è attesa ad ore. Chi ha ben presente le sue caratteristiche è l'operatore di mercato Beppe Accardi, suo conterraneo: "Italiano lo conosco dai tempi del Trapani, poiché ero molto vicino a quella realtà. Penso sia un allenatore che farà grandissima strada".

Accardi, quali sono le sue qualità?
"Si tratta di un tecnico applicato, concentrato, che non molla una virgola e che non lascia mai niente al caso. Inoltre sa dare qualcosa in più ai giocatori. Ma credo che tutto ciò l'abbia dimostrato passando in poco tempo dalla Serie B alla A, sino alla Fiorentina".

Che acquisto è per la Fiorentina?
"Un grande colpo, fidatevi. I tifosi viola devono essere contenti del fatto che arriva un allenatore che cercherà di dare tutta la sua forza ed energia a una squadra che aveva bisogno di qualcosa di fresco, frizzante, che non guarda in faccia nessuno. Tante volte i campionati non si fanno coi nomi, ma col valore delle persone. Italiano, queste qualità, le ha".

È un colpo basso allo Spezia?
"In passato abbiamo visto tante volte trattative con allenatori già tesserati, quindi purtroppo, anche se sbagliato, nel calcio siamo abituati a questo ed altro. Poi per Italiano già a fine campionato sembrava ci fosse la possibilità di andare in qualche altra squadra, ma alla fine era rimasto perché a quanto pare le suddette potenziali offerte non gli davano abbastanza garanzie. La Fiorentina è un'occasione importante per la vita. Poco da fare".

Qual è la sua idea sul caso Gattuso?
"Secondo me l'errore è stato che prima di firmare si dovevano chiarire bene le strategie con la società. Perché, se il divorzio si è consumato dopo la firma sul contratto, vuol dire che qualcosina l'avevano sbagliata entrambe le parti in precedenza".