IL MERCATO DI GENNAIO DIETRO L'ANGOLO, IDEE, PROSPETTIVE E DUE PRIORITÀ

26.12.2023 12:22 di Tommaso Loreto Twitter:    vedi letture
IL MERCATO DI GENNAIO DIETRO L'ANGOLO, IDEE, PROSPETTIVE E DUE PRIORITÀ
FirenzeViola.it

Giorni di riposo per la squadra, e probabilmente pure di qualche sogno a occhi aperti pensando alla prossima sfida al Torino, ma anche giorni di lavoro per la dirigenza. Il copione delle feste natalizie non si discosta poi tanto dalle tradizioni pallonare, tanto più a queste latitudini dove tra circa una settimana si apriranno le trattative invernali. Così in casa viola prosegue il lavoro di setaccio per quelle che sono le priorità stabilite, un terzino destro e un esterno offensivo, mentre non mancano idee da valutare nel corso del prossimo mese di gennaio.

E’ in particolare il caso di profili che i viola seguono da tempo e sui quali nuovi discorsi potrebbero essere presto intavolati. D’altronde anche se al momento la Fiorentina sembra essere al completo sulla trequarti restano di moda i nomi di Baldanzi o Samardzic, tanto più se come probabile Infantino dovesse andare a maturare maggiore esperienza altrove, o se un esterno come Brekalo venisse sacrificato sull'altare del mercato, mentre in mezzo al campo resiste l’apprezzamento per il diciottenne Vermeeren dell’Anversa.

Diverso il discorso per la fascia offensiva dove il nome di Beste dell’Heidenheim continua a essere sotto osservazione. Il tedesco sembra avere parecchie caratteristiche giuste per dare una mano al reparto offensivo, senza contare un’operazione economica che sulla carta pare meno onerosa di un’eventuale mossa per arrivare a Laurientè, per il quale il Sassuolo chiede quasi 25 milioni, o per sostenere l’ingaggio di un potenziale ritorno di Insigne.

Opportunità da valutare alla luce degli sviluppi di un mercato dove la ricerca di un ulteriore innesto al centro della difesa si è bloccata di fronte a valutazioni e concorrenza per obiettivi del calibro di Theate o Kiwior. Conferma di un coefficiente di difficoltà che sul mercato di gennaio tende inevitabilmente ad alzarsi, ma con il quale la società dovrà confrontarsi se vorrà mettere in condizioni Italiano e la sua squadra di premere sull’acceleratore, fin da gennaio quando ogni arrivo può risultare prezioso.